News

Il Bespoke Atelier di Ermenegildo Zegna debutta a Milano

Clarissa Monti
21 marzo 2017

Mi piace quella ritualità antica di andare dal sarto e di poter avere un abito solo e soltanto tuo“, racconta Alessandro Sartori, da qualche mese direttore creativo di Ermenegildo Zegna. Proprio sulla scia di questa suggestione la Maison ha inaugurato a Milano il suo primo Bespoke Atelier, uno spazio interamente dedicato al servizio su misura.

Cosa cambia tra un capo made to measure e uno bespoke? Semplice: mentre il primo richiede una sola prova e circa dieci ore di lavoro da parte di sarti specializzati, il secondo necessita invece di ben quattro incontri, più di 200 passaggi sartoriali e almeno 75 ore di lavorazione. Insomma, il fior fiore del su misura.

La nuova boutique, situata all’ultimo piano del global store di via Montenapoleone, ma dotata di un ingresso indipendente da via Bigli 26, si sviluppa su 107 metri quadrati ed è strutturata come un vero laboratorio artigianale, con alcune sale prove e un ambiente dedicato al confezionamento dei capi.

A disposizione del cliente, una scelta ampissima di tagli, tessuti e dettagli, che permette di rendere unici e perfetti, non solo abiti e camicie, ma anche la maglieria, i capi sportivi, la pelletteria e le calzature.

 


Potrebbe interessarti anche