Advertisement

Il Bon Ton: l’arte del saper vivere

staff
29 settembre 2011


Il Galateo è il frutto di una cultura e di una storia che si evolve secondo le epoche; oggi come allora la buona educazione ci aiuta a vivere il quotidiano in modo più civile ed educato.
Le buone maniere sono il nostro biglietto da visita, riducono l’imbarazzo, le gaffe e la paura di sbagliare. Nei rapporti con gli altri la delicatezza ed il tatto sono la base di un buon comportamento. Alcuni hanno una sensibilità innata che li guida nelle più diverse circostanze ad avere il tono giusto, il riserbo opportuno, la parola adatta con ogni persona ed in ogni circostanza. Altri, invece, non hanno questa dote e spesso sbagliano il modo di porsi, peccando di indelicatezza nei loro rapporti con il prossimo. L’espressione del saluto, della gratitudine e della cortesia sono forme socialmente indispensabili per vivere in modo rispettoso i rapporti umani. Per stare bene insieme bisogna avere un equilibrio nella giusta misura capace di soddisfare sia le nostre esigenze sia quelle degli altri. Abituarci, per esempio, a un gesto cortese non può che influire positivamente sulla nostra vita e verso chi ci circonda. L’atteggiamento interiore rispecchia il nostro aspetto esteriore, è bene cercare di essere il più possibile positivi, comprensibili, tolleranti.
Il bon ton non è un insieme di norme dalla forma rigida, ma è l’attenzione per il quotidiano, il saper vivere con garbo e libertà ogni piccolo attimo della nostra vita. In ogni caso, il segreto sta nel combinare diplomazia, simpatia e raffinatezza!

 
Eleonora Miucci
Il Galateo di Madame Eleonora