Musica

Il lago dei cigni al Teatro alla Scala

Benedetta Bossetti
9 luglio 2016

K65A0824 x

Fino al 15 luglio va in scena al Teatro alla Scala il balletto per eccellenza: il Lago dei Cigni, nella nuova versione firmata da Alexei Ratmansky. La produzione riprende la scrittura originale di Petipa e Ivanov, venendo coadiuvata dalla poetica e struggente musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, che per l’occasione viene diretta dal grande Michail Jurowsk. Le scene e i costumi sono invece di Jérôme Kaplan.
La vicenda è nota e immortale: il principe Sigfrid incontra la bella Odette e se ne innamora perdutamente. Ma il loro sentimento viene ostacolato da un malvagio incantesimo, che si potrà rompere solo grazie al trionfo dell’amore vero. Le insidie del cigno nero, il fascino delle fanciulle-cigno, un lago fatato e il doppio ruolo di Odette/Odile – cigno bianco e cigno nero, che incarnano l’eterna lotta fra il Bene e il Male – sono i punti salienti di questa storia appassionante e senza tempo. Sarà durante il ballo alla reggia di Sigfrid che il mago Rothbart presenterà al principe la figlia; lui, convinto di trovarsi al cospetto dell’amata, le giurerà eterno amore, condannando alla morte Odette. Rivelata la vera identità della fanciulla, la dolce principessa scomparirà nelle acque del lago e il principe, disperato, deciderà di seguirla e vivere per sempre felici nell’eternità.

1-lago-cigni
Uno spettacolo perfetto, una lettura classica fedele: Ratmansky stupisce sempre nella sua ricerca filologica dei classici. E infatti, dopo le perplessità iniziali per la novità dell’opera, lo spettacolo ha rioscosso applausi fragorosi.
Insieme ad un corpo di ballo capace di muoversi con efficace e talentuosa maestria, la fiera e precisa Vittoria Valerio veste i panni di Odette/Odile, mentre Siegfried viene interpretato da Claudio Coviello, il giovane primo ballerino scaligero che incarna con intensa forza espressiva e grazia il principe innamorato.

2-lago-cigni
Nei ruoli di Odette/Odile e di Siegfried si alterneranno sino a Vittoria Valeria e Claudio Coviello, Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko, Martina Arduino e Nicola Del Freo; Rothbart sarà Mick Zeni poi Alessandro Grillo. I quattro piccoli cigni saranno Daniela Cavalleri – in alternanza con Stefania Ballone -, Lusymay Di Stefano, Christelle Cennerelli, Agnese Di Clemente – in alternanza con Denise Gazzo. I quattro grandi cigni saranno invece interpretati da Francesca Podini, Virna Toppi, Alessandra Vassallo, Maria Celeste Losa.


Potrebbe interessarti anche