Beauty

Il make up visto da lui

Benedetta Fiorini
25 novembre 2013

home

Quante volte ci siamo sentite dire “non piangere per un uomo, il tuo mascara vale molto di più”? Assolutamente vero ma, se dovessimo fare un’indagine e chiedere quante siano le donne che si truccano per apparire carine agli occhi dell’altro sesso, non ci sarebbe neanche una risposta affermativa.

Ovviamente la realtà dei fatti è un’altra a mio parere: per un buon 30% il trucco è pura inerzia, un rito quotidiano per far star meglio il proprio ego, l’altro 70%, invece, lo percepisce come arma principale di seduzione.

Ma, parlandoci chiaramente, gli uomini cosa apprezzano e detestano in fatto di make up?

Premettiamo che “l’uomo medio” quando dice che preferisce la bellezza acqua e sapone mente spudoratamente. Sì, perché non ho ancora conosciuto un Uomo (con la U maiuscola) che non si sia fermato per almeno 20 minuti semi ipnotizzato davanti ai cartelloni pubblicitari della nuova campagna pubblicitaria di Dolce e Gabbana aventi come protagoniste le due labbra rosse fuoco di Scarlett Johansson ed uno smoky eyes tutto tranne che invisibile. È utopistico paragonare la stragrande maggioranza del popolo femminile alla nota attrice americana, ma è vero per definizione che due labbra rosse fuoco sono da sempre paradigmatiche quando si parla di seduzione.

Ma non sono solo le labbra a comunicare, in questo caso di grande rilievo è lo sguardo: assolutamente da gatta, poco eyeliner (ben steso), qualche ciuffo di ciglia finte e un leggero ombretto opaco che definisca l’occhio.
Mai eccedere con colori strani, gli uomini non capiscono quasi mai se si tratti di trucco o sia un ematoma.

Per quanto riguarda i prodotti poco apprezzati dagli uomini il primo posto va dato al fondotinta: i più non si accorgono della presenza fino a quando non se lo ritrovano steso sulla camicia e, dalle indagini fatte nel corso del tempo, è emerso che ancora più aberrante sia la consistenza di quest’ultimo sui propri lembi di pelle. È bene utilizzarlo con moderazione e, soprattutto, fissarlo con una cipria.

Sempre tra i prodotti odiati: i gloss per la loro consistenza appiccicosa, qualsiasi tipo di ombretto-blush-terra avente brillantini, ciglia finte troppo lunghe e soprattutto mal applicate e rossetti dai toni o troppo chiari o troppo scuri.

Una ricetta perfetta su cosa piaccia o meno ovviamente non c’è, ma è sempre meglio apparire (forse) un pò più come si è, piuttosto di occultare l’inoccultabile rendendolo ancora più evidente.

Benedetta Fiorini


Potrebbe interessarti anche