Woman

Il meglio delle Cruise Collection 2017

Mirco Andrea Zerini
23 gennaio 2017

cover

Tra le vetrine del centro e sui siti di e-commerce dei brand più noti sono comparsi da qualche settimana capi e accessori delle Cruise o Resort Collection 2017 che fanno venire voglia di primavera. Ma in cosa consistono esattamente queste collezioni, proposte ancora in pieno inverno?

Protagoniste del momento, le Cruise Collection sono le linee intermedie, che esulano dal calendario ufficiale del prêt-à-porter. Presentate per la prima volta qualche anno fa per soddisfare le necessità di chi partiva per località esotiche d’inverno, oggi sono pensate per la clientela più abbiente che, tra una stagione e l’altra, ha voglia di arricchire e rinnovare il proprio guardaroba.

Negli ultimi anni le Cruise sono diventate l’occasione per le Maison più prestigiose per dare vita a veri e propri eventi che garantiscono loro una visibilità e una notorietà incredibile.

moodboard

Le Maison più in organizzano eventi per presentare le Cruise Collection: in alto a sinistra la sfilata di Dior al Blenheim Palace di Londra; in alto a destra il catwalk di Louis Vuitton al museo The Niteroi di Rio de Janeiro; in basso a sinistra il defilè di Chanel a Cuba; in basso a sinistra lo show di Gucci nell’abbazia di Westminster.

Chi di voi non ha sentito parlare della collezione Cuba di Chanel presentata a l’Avana o della Resort Collection di Gucci andata in scena nell’abbazia di Westminster? Eventi sbalorditivi ambientati in location di tutto rispetto che hanno animato la stampa ma soprattutto i social network, diventando virali in pochissimi minuti.

Nella gallery abbiamo voluto raccogliere alcuni dei look più significativi: sfogliatela e iniziate ad assaporare i trend della prossima stagione.

  • Essenziale e lineare la collezione Resort di Mugler che esalta la femminilità con capi che disegnano la silhouette, declinati in tonalità vitaminiche.

  • Karl Largerfeld sceglie l’Avana per presentare la collezione Cruise firmata Chanel, ambientata in una fastosa Cuba prerivoluzionaria.

  • Denim fever per Stella McCartney e i suoi total look che fanno del tessuto povero l’elemento chiave di proposte luxury e irresistibili.

  • I chiostri di Westminster ospitano Alessandro Michele e la British Cruise firmata Gucci, in un mix di stile collegiale casto e misterioso e influenze punk, il tutto condito da loghi, animali e fiori.

  • Sembra uscire da un rave party la giovane donna protagonista della Croisière 2017 di Miu Miu, che indossa completi pijama, calzature glitterate, bijoux colorati e cappelli da pioggia in toni metal.

  • Ambientazione rustica in casa Blumarine, che per la Cruise rende il denim un capo quasi couture.

  • Al Blenheim Palace di Londra sfila la donna Dior, con un omaggio al grande Christian e il ritorno alla sua celebre logo-mania che colora e arricchisce capi e accessori.

  • Alberta Ferretti esalta la femminilità con abiti eterei ed impalpabili realizzati in chiare tonalità pastello; tra gli accessori tornano le celebri Mia Mule, questa volta in macramè.

  • Righe multicolor, tessuti impalpabili, pizzo e abiti color block: sono gli essentials della collezione Resort disegnata da Alessandro Dell’Acqua per N°21.

  • Nicolas Ghesquière s’ispira al Brasile e al suo multiculturalismo per la Cruise firmata Louis Vuitton che ha sfilato proprio a Rio de Janeiro: capi dinamici, silhouette rivisitate e, tra gli accessori, uno stereo al posto della tradizionale borsa.

  • Una ventata di mariniére invade la Resort Collection di Lanvin – un omaggio al savoir-faire francese – che si caratterizza per lo stile minimalista, le silhouette rilassate e le vestibilità femminili.

  • Una viaggatrice coraggiosa e super accessoriata è la protagonista della Cruise Collection di Prada, che osa tonalità vitaminiche e check pattern.

  • Il bomber in raso è un vero must-have della prossima stagione: perché non anticipare i tempi con la proposta di Coach, abbinandolo a mini in pelle e accessori dall’allure Western?

  • Jeremy Scott propone una collezione eclettica, coloratissima e sensuale per il brand Moschino: fiori, animalier e dettagli metal si fondono in un mix and match stravagante e insolito.

  • Ricami, trasparenze, tessuti eterei e femminilità: sono gli elementi che caratterizzano la Cruise Collection firmata da Lorenzo Serafini per Philosophy, una collezione di carattere ma dall’allure squisitamente bon ton.

  • La donna di Nina Ricci assume sembianze androgine ed eredita capi dal guardaroba del suo uomo, senza però perdere la sua femminilità.


Potrebbe interessarti anche