I nostri blog

Il parrucchiere: questo sconosciuto

staff
23 marzo 2011


Perché le donne vanno dal parrucchiere? Per spendere soldi, farsi “coccolare” e tornare a casa guardarsi allo specchio e sembrare come uscite da un tosa erba.

C’è stato un momento nella mia vita che sono arrivata ad odiarli.
I parrucchieri hanno una proprietà molto particolare: quando imparano una cosa nuova, la usano. Indiscriminatamente. Che tu sia una signora di settant’anni alla piega settimanale, che tu sia la teenager che si prepara per il sabato sera: tu devi avere il carrè alla Valentina, e quando hai un evento importante un raccolto di boccoli plasticati a cavatappi, fatti rigorosamente con la piastra “perché durano di più”, con annessi due sottili ciuffetti di capelli incollati ai lati del viso. C’è qualcosa di profondamente sbagliato in ciò.
Il mio parrucchiere non è così male: il capo del salone è il mito dei tagli. Qualche anno fa arrivai trascinata da mia madre disperata perché non sopportava più i miei capelli. Erano lunghi fino alle anche, ebbene questo signore è riuscito a tagliarmeli appena sopra le spalle e a farmi contenta nonostante non volessi tagliarli!
Tuttavia, con le tinte fa un po’ quello che gli pare, e per le pieghe è un disastro.
Stamattina se non fossi intervenuta sarei uscita sembrando Noemi Letizia. Ho detto tutto.

Devo essere sincera, non mi sono mai tinta permanentemente i capelli, ho ceduto alla tentazione di qualche colpo di sole anni fa, ma sono rinsavita immediatamente. In ogni caso posso dire di avere sperimentato con le diverse acconciature. In questo senso i miei capelli ne hanno viste di ogni.
Dal total-frisee, alla cotonatura stile Maria Antonietta (con cipria bianca inclusa), allo stile retrò della nonna con bigodini e lunga posa sotto il casco. Ho una certa esperienza ormai e poso dire che tante volte escono acconciature migliori di quelle che uscirebbero da quelle mani lacco-mani.

Un consiglio da amica. Se dovete tagliare i capelli ex-novo, andate dal parrucchiere di cui vi fidate. Ma la piega. Fate pratica su di voi stesse e risparmierete un sacco di soldi e un sacco di bile.

 

Iashy