A modo mio

Il profumo sudafricano del Pinotage

staff
30 agosto 2012

Durante un mio recente viaggio in Sudafrica, ho avuto piacere di visitare l’importante distretto di Cape Winelands, la principale zona vinicola del Sudafrica, di straordinaria bellezza, sia per il paesaggio naturale, sia per le meravigliose aziende vinicole, molte in stile Cape Dutch. Durante le numerose soste di degustazione, ho avuto modo di assaggiare un vino tipico sudafricano: il Pinotage. Si tratta di un’uva originaria del Sudafrica: fu infatti il professor Abraham Perold dell’Università di Stellenbosch (poco lontana da Città del Capo) che, nel 1924, incrociò il Pinot Nero con l’Hermitage (il nome sudafricano del Cinsaut, o Cinsault, un altro vitigno assai popolare nel sud della Francia) 
dando vita alla cultivar Pinotage.
La regione di appartenenza è praticamente perfetta per la coltivazione dei vini rossi, con il suo clima “mediterraneo” simile alla Toscana, sottoposto alla benefica ventilazione dall’Antartide e dall’Oceano Atlantico.
Oggi è considerato un vero e prezioso tesoro locale, il vitigno più “autoctono” del Sudafrica. Dopo una certa popolarità di vino cheap raggiunta negli anni ’70, il Pinotage ha conosciuto un lento declino fino agli anni ’90, quando i produttori hanno cominciato a invertire la tendenza. Probabilmente grazie a una maggiore capacità di conservare l’aroma fruttato di queste uve straordinariamente ben maturate. Un migliore controllo delle rese insieme a una maggiore abilità nella vinificazione con ricorso ad affinamenti lenti in legno, sono le cause di un ritorno di interesse per questo vino.    
Facile da bere, ha un sentore di frutti rossi e di affumicato, è perfetto per accompagnare le carni alla griglia.

Raffella Mattioli

In questa rubrica Raffaella Mattioli propone ricette veloci, gustose e leggere per aver golosamente cura di se stessi e del proprio tempo. Inoltre, offre consigli e suggerimenti preziosi per esplorare il mondo attraverso profumi e sapori. Raffaella possiede due grandi passioni, le pietre preziose e la cucina. Della prima ha fatto un lavoro, della seconda un hobby con cui rilassarsi, giocare con le figlie e allietare gli amici.


Potrebbe interessarti anche