News

Il sito di Camera della Moda si rinnova

staff
19 settembre 2011


Contemporaneo, completo, user-friendly, accessibile e affidabile. Da oggi online il nuovo sito Web di Camera Nazionale della Moda Italiana, progetto diretto da Carlo Capasa, Consigliere CNMI delegato a Internet.
Il desiderio di rinnovare il sito www.cameramoda.it nasce dalla necessità di essere al passo con i tempi della comunicazione globale, di dare sempre più spazio alle nuove generazioni e di essere accessibile facilmente sempre utilizzando ogni diverso device tecnologico. Lo studio fatto in questi mesi ci ha portato alla creazione di un sito ufficiale di rappresentanza che è anche un portale editoriale: un vero e proprio HUB della moda.
Il linguaggio utilizzato è nuovo e contemporaneo, l’estetica è legata alla grafica delle diverse manifestazioni, l’interazione con gli utenti è semplificata al massimo e garantisce facilità d’uso e velocità di navigazione.
I servizi che erano presenti nel vecchio sito vengono potenziati e affiancati da novità come la possibilità di crearsi una propria agenda con gli eventi in calendario, la possibilità, a poche ore dalla fine di ogni sfilata, di vedere online le foto di ogni capo presentato in passerella, la possibilità per i giovani in cerca di opportunità lavorative di inserire il proprio curriculum direttamente sul sito perché sia visionato e valutato dalle aziende associate a CNMI.
Dato il successo riscosso dalla trasmissione delle sfilate in Live Streaming, la qualità e la velocità di trasmissione delle immagini ora sarà ancora più alta.
Sul nuovo sito si troveranno anche i video delle sfilate che CNMI ha nel suo archivio e gli showroom avranno la possibilità di mettere online il look-book delle proprie collezioni. Questo progetto è in continuo sviluppo e trasformerà Milano Moda Showroom, l’appuntamento organizzato 2 volte all’anno da CNMI, in una vetrina commerciale telematica, sempre più internazionale.
I contenuti vengono aggiornati quotidianamente grazie anche ad una redazione esterna composta da giornalisti e blogger che si occuperanno della parte editoriale del sito.


Potrebbe interessarti anche