Advertisement
Musica

Il Tuscan Sun Festival apre gli appuntamenti musicali estivi

staff
4 giugno 2012

Giugno è un mese complesso per le attività musicali: molte istituzioni concertistiche hanno chiuso i battenti in vista della stagione 2012-2013 e i numerosissimi festival nostrani che riempiono l’estate cominceranno solo verso fine mese. Tutti tranne uno, il Tuscan Sun Festival, che, nella nuova sede di Firenze per la sua decima edizione, avrà inizio l’11 Giugno prossimo. Un appuntamento davvero eclettico, che in una settimana riunisce artisti di fama internazionale provenienti dalla letteratura, dal cinema, dalla cucina, dalla poesia e soprattutto dalla musica. Il Tuscan Sun Festival è stato fondato nel 2003 dall’ agente Barrett Wissmann, la violoncellista Nina Kotova  e la scrittrice Frances Mayes. Già dalla nascita quindi, la rassegna si è dimostrata attenta alle più diverse forme d’arte, così come a preservare le tradizioni di una regione così ricca di storia e di cultura come la Toscana.
Per quanto riguarda la musica, gli appuntamenti sono tanti e richiamano professionisti di altissimo calibro. L’inaugurazione è affidata a Maxim Vengerov, che dirigerà l’Orchestra della Toscana in un concerto dedicato a Mozart, con la presenza del celeberrimo flautista inglese Sir James Galway. Il 12 si terrà invece il concerto più imponente, che vedrà protagonista il soprano Angela Gheorghiu, affezionata ospite del festival. La Gheorghiu si esibirà in un recital di arie d’opera italiane, diretta dal Eugene Kohn e accompagnata dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Il concerto del 13 invece coinvolgerà molti giovani talenti della classica, fra cui la pianista Valentina Lisitsa e la violinista Anna Tifu in un repertorio che spazierà da Haydn a Shostakovich, eseguito dall’Orchestra da Camera Fiorentina, diretta da Giuseppe Lanzetta.  Il 14 un altro concerto di grande richiamo: il celeberrimo pianista Ivo Pogorelich, ospite per la prima volta del festival, suonerà il Concerto per pianoforte n° 1 di F. Chopin, accompagnato dall’Orchestra della Toscana, diretta dal messicano Alondra de la Parra. Nella seconda metà della serata sarà invece protagonista la violoncellista Nina Kotova nel concerto n°1 per violoncello di C. Saint Saens. Giovedì 15 sarà la volta del mezzosoprano statunitense Susan Graham che, accompagnata da Malcom Martineau al piano, eseguirà un recital dedicato alla liederistica europea dal XVII al XX secolo. Per il 16 è previsto invece il concerto più eclettico: il violinista Nigel Kennedy sarà alla prese nella stessa sera con la Sonata per violino solo n°2 di Bach e con le musiche del leggendario pianista e cantante jazz Fats Waller. Per  chiudere gli appuntamenti musicali del festival, il 17 suoneranno molti solisti già esibitisi nelle serate precedenti, con musiche di compositori del ‘900 quali Iglesias, Glass e Munoz, in compagnia dell’ospite di eccezione John Malkovich!

 

Eva Marti


Potrebbe interessarti anche