Woman

Il vocabolario di stagione: C come calze, G come gambaletto, S come stocking

Alice Signori
15 febbraio 2016

collage alice

C come calze. Si riscoprono parte integrante (ed essenziale) dell’outfit primaverile: addio calze sobrie e monocromatiche, per questa stagione devono essere esuberanti e colorate, meglio ancora se adornate da un messaggio. Portate con uno stivale o con la sneaker, non dimenticatevi di abbinarle al vostro mood.

G come gambaletto. Dai college inglesi alle serate mondane: il gambaletto ne ha fatta di strada. Dimenticatevi quello spesso di cotone bianco tanto tipico degli scolari e imparate ad apprezzarne le varianti più sexy e sbarazzine: portati con scarpe stringate, stivali o perfino stiletti vanno indossati con la giusta dose di ironia e determinazione.

S come Stocking. Look da sfilata per chi sceglie di arricchire una gonna con dei collant fantasia: Kristin Ti e Van der Noten hanno calcato le passerelle della Primavera-Estate 2015 con due proposte da copiare. Il dettaglio che c’è ma non si vede: ma quando si vede non deve passare inosservato.

  • Bresciani: lo storico calzificio si fa notare per simpatia: le comode calze sono caratterizzate dalla raffigurazione di un piccolo cupido, pronto a scoccare la sua freccia quando meno ve lo aspettate

  • Pierre Mantoux: l’autoreggente all-black si arricchisce di un bordo in pizzo rosso fuoco. Per accendere il vostro look e le vostre serate.

  • Wolford: il gambaletto in pizzo come non lo avete mai visto: la sottile trama ton-sur-ton aggiunge un delicato movimento che si amplifica nel bordo plissettato. Adorabile.

  • Maria La Rosa: la fantasia orientaleggiante sembra tratta direttamente dalle “Mille e Una Notte”. Per dare un tocco esotico al vostro look.

  • Gallo: per le inguaribili romantiche, il brand ci delizia con una calza allegra e colorata. Nel caso vi imbattiate nel principe azzurro, avrete sempre una margherita da interrogare a portata di mano.

  • Kristina Ti: dalle sfilate con amore, le collant sono pensate per essere portare con moderazione. Il delicato motivo floreale che traspare tra la gonna e lo stivale darà uno spirito sbarazzino e giovanile al look. Come nello stile della casa, sempre senza esagerare.

  • Trasparenze: questo gambaletto è l’ideale per l’inverno – il caldo della lana merinos vi permetterà di accorciare l’orlo della gonna senza risentirne.

  • Unica: se vi state ancora arrovellando su un regalo di San Valentino tardivo, queste calze fanno al caso vostro. Pensate per la coppia, lo sfizioso pacco da quattro calze colpisce per simpatia. La vostra dolce metà non potrà dubitare sul vostro amore.

  • Van der Noten: una complicata fantasia che ben si confonde con il sandalo abbinato è l’insegnamento della Maison. Completato da una gonna in jeans ed un look shabby-chic: sarete felici di aver osato.


Potrebbe interessarti anche