Arte

Imperdibile Marilyn Monroe: la donna oltre il mito in mostra a Roma

Virginia Francesca Grassi
27 maggio 2017

Marilyn oltre Marilyn. Oltre il biondo platino e le labbra rosse, le due gocce di Chanel N°5 e Happy Birthday Mr President. Dritto alle radici del mito, a quella Norma Jeane Mortenson che da orfana squattrinata fu trasformata in un’icona immortale, destinata a lasciare il segno per generazioni.

Fino al 30 luglio, il Palazzo degli Esami di Roma ospita nelle sue sale la mostra Imperdibile Marilyn: donna, mito manager, a cura di Fabio Di Gioia e con il patrocinio dell’Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma, un percorso espositivo inedito che raccoglie la più ampia collezione al mondo di effetti appartenuti alla diva.

Vestiti, accessori, cosmetici, ma anche contratti cinematografici, fotografie di scena, scatti ufficiali e privati: sono più di 200 gli oggetti raccolti in mostra grazie ai prestiti dei più grandi collezionisti internazionali, che permetteranno allo spettatore non solo di potersi immergere nell’universo più intimo dell’attrice, ma anche di toccare con mano il clima culturale dell’epoca e avere una visione privilegiata degli anni d’oro di Hollywood.

Cult, senza dubbio, il celeberrimo abito bianco di Quando la moglie è in vacanza, disegnato per il film da Travilla, lo stilista delle dive. Ma anche una serie di pezzi vintage che portano la firma delle griffe più blasonate, da Dior a Tiffany, da Chanel a Cartier.

La mostra propone una rilettura finalmente capovolta del personaggio di Marilyn, nella quale la vita privata finisce per colpirci più del mito – racconta Di Gioia – I documenti e gli oggetti arrivati a noi dal quotidiano dell’attrice, raccontano quanto la Marilyn privata fosse persona intensa, guidata da notevole istinto e pragmatismo e capace di decidere in autonomia per la sua carriera. Una verità palesemente in contraddizione con l’immagine e l’icona voluta dall’industria del cinema americano che l’ha resa celebre. La Monroe racchiude in sé bellezza, fragilità, un carattere a tratti forte, certamente indipendente e spesso anticonformista. Caratteristiche, queste, piuttosto esplosive, considerati usi e costumi degli anni Cinquanta e Sessanta. Un confronto continuo con un mondo che decideva coi pantaloni…e che lei però, sapeva portare meglio…Per come ci appare oggi, Marilyn è stata, oltre la stella, una grande pioniera dell’emancipazione femminile. Un mito che sopravvive e che convive con la conquistata libertà delle donne di oggi”.

 

Imperdibile Marilyn: donna, mito manager
17 maggio 2017 – 30 luglio 2017
Palazzo degli Esami, via Gerolamo Induno, 4 Roma
Orari: lunedì-giovedì 10-20; venerdì e sabato 10-23; domenica 10-21.


Potrebbe interessarti anche