Food

In vacanza a pranzo da Uliassi!

Vanessa Gualtieri
28 agosto 2013

Vanessa130828(1)

Spesso sentiamo dire che i ristoranti stellati (classificati dalla famigerata Guida Michelin) siano inavvicinabili: prezzi folli, cucina all’avanguardia difficilmente interpretabile se non accompagnata da un’esauriente spiegazione del personale in sala, ambienti lussuosi e atmosfere “da boutique” che, in certi casi, sono in grado di mettere in soggezione anche il più incallito frequentatore di ristoranti.
Non è la prassi: alcune volte “stellato” può significare semplicemente grande cucina, amore per i dettagli e semplicità. Altre volte può rappresentare l’eccellenza a prezzi quantomeno raggiungibili.

Vanessa130828(2)

In vacanza a Senigallia, incuriosita dalla nomea che si sta costruendo durante questi ultimi anni e incoraggiata dallo chef del Ristorante Monzù del City Hotel, mi sono recata per un pranzo informale con l’amica e fotografa Francesca De Fazio al ristorante pluristellato Uliassi. Entrando si ha la percezione di rilassarsi istantaneamente, l’ambiente bianco, una leggerissima musica di sottofondo, pochi oggetti e alcune opere d’arte che decorano la sala. Ad accoglierci, la sorella Catia ci fa accomodare a un tavolo bianco candido, la mise en place essenziale ma elegantissima.
Decidiamo di provare il Lunch menu: due portate scegliendo tra terra o mare al prezzo di 32 € a testa. Nell’attesa, ci portano una selezione di diverse tipologie di pane (al lardo, alle patate, ai cereali) e un entrée sfiziosissima, un wafer con fois gras e nocciole. Lo chef Uliassi, compare dalla cucina per augurarci un buon appetito e fare due chiacchere con noi.
Il servizio al tavolo esemplare del figlio Filippo Uliassi rende la cucina dello chef ancora più raffinata. Il pezzo forte del nostro pranzo è sicuramente il dessert, il tiramisù.

Vanessa120828(3)

In generale, pranzare da Uliassi è interessante. Divertente vedere le espressioni stupefatte degli altri clienti per i curiosi piatti che hanno ordinato. In alcuni casi lo chef consiglia di leccarsi le dita, in altri di annusare il piatto, tutto ciò che il galateo impone severamente! Due stelle Michelin davvero meritate, sia per la cucina, che per la simpatia dello chef!

Vanessa Gualtieri

Vanessa ha due grandi passioni: l’architettura e la cucina. La prima è il percorso di una vita, il sogno nel cassetto. La seconda una gioia che si rinnova ogni giorno.
In questa rubrica propone news e curiosità che riguardano il mondo della cucina, con uno sguardo rivolto alle nuove tendenze.

Foto: Franscesca De Fazio (francescadf.com)


Potrebbe interessarti anche