News

Influencers e stilisti: tutti contro Trump su Instagram

Clarissa Monti
9 novembre 2016

schermata-2016-11-09-alle-18-20-51

La reazione sconcertata del fashion system alla vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali americane non ha tardato a farsi sentire. Sin dall’inizio della campagna elettorale la maggioranza del mondo della moda si era fermamente schierata dalla parte di Hillary Clinton che, a meno di una settimana dall’8 novembre, aveva incassato più di 600 mila dollari in donazioni da parte di designer e personalità dello star system.

All’alba dei risultati elettorali, molti tra i maggiori stilisti e le più importanti fashion influencers hanno sfogato su Instagram il loro disappunto nei confronti del nuovo Presidente degli Stati Uniti. Tra questi spiccano senza dubbio i nomi di Massimo Giorgetti, direttore creativo di Pucci, Jonathan Anderson (Loewe), Alessandro Dell’Acqua (Rochas), Riccardo Tisci (Givenchy), Angela Missoni, Fausto Puglisi, Zac Posen e Anthony Vaccarello. Senza contare i commenti tra il deluso e il contrariato di Chiara Ferragni, Aimee Song, Anna Dello Russo, Kylie Jenner e Kristina Bazan.

Molto eloquenti, invece, i silenzi di Tory Burch, Michael Kors, Marc Jacobs e Nicolas Ghesquière (Louis Vuitton), grandi sostenitori della candidata democratica.

Tutto tace anche da re Giorgio Armani e da Donatella Versace: entrambi avevano espresso parole di stima e fiducia per Hillary. La stilista della Maison Versace aveva raccontato: “L’idea che Hillary Clinton possa diventare Presidente degli Stati Uniti d’America mi emoziona profondamente […]. È una gioia pensare che, dopo 43 uomini, sia finalmente una donna ad avere questa possibilità […] Pensate soltanto a cosa questo possa significare per le ragazze e le donne in tutto il mondo: anche voi siete intelligenti abbastanza, competenti abbastanza, sicure di voi abbastanza e tenaci abbastanza per arrivare ad avere il lavoro più potente del mondo”.

Nessun commento nemmeno da Mr Ralph Lauren: dopo aver vestito la Clinton per tutta la campagna elettorale, è stato scelto dalla neo first lady Melania Trump per la sua prima uscita pubblica.

 


Potrebbe interessarti anche