Cinema

Inizia oggi il 71esimo Festival del Cinema di Venezia

staff
27 agosto 2014

254220-400-629-1-100-venezia

Mancano poche ore alla cerimonia di apertura del Festival del Cinema di Venezia, e la Laguna è già pronta ad ospitare i visitatori che come ogni anno renderanno omaggio alla settima arte.
Si comincia oggi, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, con la proiezione di Birdman di Alejandro Gonzàles Iñárritu, con Micheal Keaton nel ruolo di protagonista. E poi via fino al 6 settembre, in un susseguirsi di eventi e spettacoli a cui è veramente difficile stare dietro.
Oltre alla pellicola del regista messicano, altre diciannove le opere in concorso tra cui tre italiane: Anime nere di Francesco Munzi, film sulla ‘ndrangheta girato ad Africo, in Calabria, Il giovane  favoloso  di Mario Martone, sulla vita di Giacomo  Leopardi, e Hungry Hearts diSaverio Costanzo, con Alba Rohrwacher e Adam Driver, ispirato a Il bambino indaco di Mario Franzoso.
Altri autori in concorso Fatih Akin, Andrej Končalovskij, Xavier Beauvois e Abel Ferrara, a disputarsi i premi conferiti dalla giuria presieduta da Alexandre Desplat e composta da Joan Chen, Philip Gröning, Jessica Hausner, Jhumpa Lahiri, Sandy Powell, Tim Roth, Elia Suleiman e Carlo Verdone, mentre la madrina di quest’anno sarà Luisa Ranieri.
Diciotto i lavori fuori concorso, tra cui Nymphomaniac volume II Director’s cut di Lars Von Trier, Un giorno da italiani di Gabriele Salvatores e The sound and the fury di James Franco.
Una edizione che, come afferma il Direttore di Venezia 71 Alberto Barbera, vuole rispecchiare un cinema vivo, dinamico, e spaziare alla ricerca del nuovo e della qualità: “cinquanta film, o giù di lì, possono essere troppi o troppo pochi a seconda dei punti di vista. L’auspicio è che siano sufficienti per dare a ciascun spettatore la possibilità di trovare almeno un buon motivo per poter dire che la Mostra è stata, una volta di più, un’esperienza utile e persino necessaria”.


Potrebbe interessarti anche