Fashion

Intervista a Carlos A. Rosillo: Bell & Ross fra tradizione e futuro

Davide Passoni
4 ottobre 2016

copertina-carlos-rosillo

Continuano i nostri incontri con le voci dei brand di alta orologeria. Dopo aver ospitato Beppe Ambrosini di IWC Italia, Augusto Capitanucci di Hublot Italia, Andreas Albeck di TAG Heuer Italia, ecco oggi Carlos-Antonio Rosillo, CEO di Bell & Ross.

Cielo, mare e tradizione sono le tre linee portanti delle collezioni Bell & Ross: quali sono le loro caratteristiche principali?
Per capire dove stai andando, è necessario sapere da dove vieni. Da sempre rendiamo omaggio a periodi chiave nel settore dell’aviazione civile e militare, dal ‘900 fino ai giorni nostri. Da un lato, rivisitiamo gli orologi d’epoca indossati dai piloti, che sono stati i primi a utilizzarli come strumenti per le loro missioni, e da un altro lato prendiamo ispirazione dalla strumentazione aeronautica e, più specificamente, dal cruscotto di bordo. Ma quest’anno più che mai, abbiamo spinto in là i confini della nostra creatività ed esplorato nuovi universi, attraverso tre ambiti principali: terra, aria e Marine.

br-x1-hyperstellar

Partiamo dalla terra.
L’abbiamo esplorata attraverso la concept car AeroGT. Abbiamo pensato che sarebbe stato interessante combinare le caratteristiche iconiche Bell & Ross con un’auto ispirata all’aeronautica, l’AeroGT appunto, fusione di un aeromobile e di una gran turismo. È stato anche il punto di partenza per la creazione di due nuovi orologi ispirati alla vettura, che ricordano i contatori sui cruscotti delle gran turismo.

Poi c’è l’aria…
Naturalmente abbiamo continuato a presidiare il campo nel quale abbiamo maggiore esperienza, scoprendo l’universo infinito attraverso due orologi complementari. Con L’X1 Chronograph Hyperstellar, versione a tema spaziale del nostro BR-X1, andiamo nella stratosfera; poi c’è il il BRS Diamond Eagle, ultimo di una serie di eleganti orologi contemporanei pensati per donne sofisticate, che offre a chi lo indossa una minuscola fetta della Via Lattea per abbellire il polso.

brs_diamond-eagle

E infine l’ambito Marine.
La nuova Marine instrument collection riprende l’essenza del leggendario orologio del 18esimo secolo inventato da John Harrison, portandolo alle dimensioni di un orologio da polso. I modelli della Marine instrument collection si ispirano infatti agli strumenti antichi delle navi, rivisitati come un orologio da polso. I tre orologi della collezione sono decorati con titanio high-tech, oro, bronzo, elegante palissandro. Questo legno si rifà allo scafo e agli alberi delle navi e alle scatole utilizzate per alloggiare gli strumenti di navigazione.

Che cosa non può mancare in un orologio Bell & Ross?
Ci ha sempre appassionato il design funzionale e questa è l’essenza del nostro marchio: la funzione ha la precedenza su design. Di conseguenza, tutte le nostre creazioni sono basate su un principio fondamentale: “Ogni dettaglio ha il suo significato e la sua funzione“. L’essenziale non è mai compromesso dal superfluo. Questo motto incarna i valori dell’identità di Bell & Ross: leggibilità, funzionalità, affidabilità e precisione. Questi quattro principi creativi sono diventati il nostro DNA; per progettare e fabbricare gli orologi, dobbiamo seguire precise specifiche, concentrandoci soprattutto sui bisogni e sulle esigenze degli utenti professionali.

cid_c02e9f8b-d83d-476d-9c39-8167a834ea1cfastwebnet

Qual è il cliente tipo di Bell & Ross? Vi sono differenze tra il mercato italiano e gli altri?
Realizziamo i nostri segnatempo avendo i piloti in mente, sono loro la ragione per la quale li creiamo. Ma, in generale, il cliente Bell & Ross è un uomo attivo, tra i 25 e i 50 anni, virile e urbano, con una forte personalità, appassionato di design, automobili e orologi. Abbiamo notato che è un profilo molto diffusa tanto in Italia quanto, per esempio, in Asia. Quando si sceglie un orologio Bell & Ross, si cerca qualcosa di diverso che usi i codici dell’aeronautica e ci si vuole sentire parte di un club esclusivo e unico.

E la donna? È un target a cui parlate?
Abbiamo notato un crescente interesse da parte delle donne nei confronti degli orologi. Oggi, l’orologio tende a diventare un’espressione della propria personalità, quindi la clientela femminile di Bell & Ross cerca orologi con personalità. È consapevole della propria scelta ed è alla ricerca di unicità, vuole sentirsi speciale. Questo è il motivo per cui abbiamo lanciato la collezione BRS dedicata al mercato femminile. E le signore hanno risposto positivamente.

br03_aero-gt

Bell & Ross non ha molti modelli con complicazioni in collezione: scelta tecnica o commerciale?
Non sono del tutto d’accordo con te su questa affermazione, poiché un po’ ne abbiamo. Con i nostri pezzi alto di gamma, per i quali non abbiamo vincoli di prezzo o di materiali, possiamo creare un’opera d’arte, sviluppando movimenti specifici grazie alla collaborazione con i migliori orologiai. Prendiamo l’esempio del WW1 Jumping Hour. Abbiamo lavorato con lo specialista di questo tipo di movimento, l’orologiaio svizzero Vincent Calabrese, e per la prima volta abbiamo aggiunto a questo tipo di movimento una riserva di carica.

Qual è l’orologio su cui puntate in questo momento?
Ispirati al mondo della Marina, sui nuovi orologi della collezione Vintage Aeronavale, che con il loro colore blu, riflettono il prestigio della divisa di gala indossata dagli ufficiali di Marina. I dettagli e le finiture degli orologi evocano i codici grafici degli ufficiali della divisione Aeronavale, grazie al quadrante e alla lunetta blu navy, così come blu navy è il cinturino, mentre la cassa in acciaio lucido da 42mm “trasuda” retrò chic.
Poi, in un contesto, molto diverso, stiamo esplorando nuovi territori in termini di ispirazione, come nel caso del BR01 Burning Skull, lanciato all’inizio di settembre. Ciascuna delle collezioni BR01 Skull è un tributo ai leggendari paracadutisti della Seconda Guerra Mondiale e questa nuova versione non è solo una celebrazione del simbolismo militare, ma anche dell’arte del tatuaggio: per creare l’effetto decorativo dell’orologio, ogni linea incisa nell’acciaio della cassa è stata riempita a mano con una vernice nera, usando uno stilo, proprio come farebbe un tatuatore sulla pelle.

cid_60926bd9-ec00-474f-a575-d14438b1b202fastwebnet

Nel 2017 Bell & Ross compirà 25 anni. Come sarà l’azienda tra altri 25 anni?
Davvero una bella domanda! La sfida principale è quella di progettare qualcosa di nuovo ogni anno, pur rimanendo fedeli alla marca e la sua visione. L’unico modo per essere certi di non deviare è quello di andare sempre alla visione originale: creare orologi per i professionisti dell’estremo, che rispondano alle loro esigenze. Ma il futuro è emozionante per noi. Il marchio e l’interesse intorno a lui sono in crescita in tutto il mondo e questo è molto motivante. Ciò di cui sono certo è che non smetteremo mai di spingere in là i nostri limiti in termini di orologeria e di ricerca tecnica. Questo è indicativo del nostro desiderio di innovare sempre e di affrontare le nuove sfide.


Potrebbe interessarti anche