Beauty

Intervista a Eduardo Rodriguez: emozioni di colore e texture 3.0 firmate T.Le Clerc

Barbara Micheletto Spadini
18 settembre 2015

Home Eduardo Rodrigues

Genio creativo e personalità poliedrica, Eduardo Rodriguez – Make Up Artist di T. le Clerc – ci racconta le ispirazioni della nuova collezione Ombres Divines in un’intervista esclusiva.

La tua biografia è strettamente legata al mondo dell’arte e della moda, qual è il fil rouge con l’universo del make-up?
La mia esperienza creativa è un’evoluzione alla ricerca dell’emozione. La mia visione del make up cerca di andare oltre la classica idea di bellezza per tendere a un’emancipazione, a quel passaggio che io individuo tra il mondo del teatro e la vita reale.

Quali sono le differenze di stile nell’arte del make up tra le donne francesi e le donne italiane?
La bellezza delle donne francesi è di un vintage un po’ lunare (ai limiti del pallore, ammette sorridendo Eduardo) mentre quella delle donne italiane è solare, carica di entusiasmo. Entrambe riassumono lo spirito di T.Le Clerc, brand iconico francese fortemente legato al suo DNA ma altrettanto aperto a nuove ispirazioni.

Qual è il segreto di un incarnato perfetto?
La tela è l’elemento più importante, senza una base perfetta non è possibile creare un make up ben fatto. I tre must have sono senza dubbio il primer, la CC cream da stendere prima con le dita per fondersi con la pelle e poi con il pennello per tocchi più precisi e una poudre leggermente più chiara del colore della pelle per illuminare.

Che cosa cerca la donna di oggi quando si avvicina all’universo del make up?
La donna di oggi è molto consapevole e sa ciò che vuole. Ritengo che la vera necessità sia quella di proporre prodotti di altissima qualità e facili da utilizzare, proprio come quelli della nuova collezione Ombres Divines.

 

collezione Ombres Divines

Quali sono le ispirazioni della nuova collezione autunno/inverno?
L’idea di base è stata quella di voler raccontare una storia strettamente connessa alla bellezza del colore e alla magia delle ombre. I colori della collezione sono quelli classici del maquillage, ma con una ricerca profonda delle materie prime eccellenti, dei pigmenti, dell’essenza dei colori.
La sintesi è nei codici che hanno sublimato la donna nella storia.

La nuova collezione si contraddistingue ancora una volta per il suo packaging raffinato e retrò ma anche molto divertente e pratico. I nuovi pezzi sono pensati come piccoli feticci da far scivolare tanto nella nostra borsa da lavoro quando nella pochette da sera. Le nuance accarezzano la pelle con texture che assomigliano a seta e velluto, prima fra tutte la Cipria Compatta Divine, un vero jolly capace di illuminare qualsiasi carnagione. Gli ombretti in crema Ombres Divines scivolano sulle palpebre come un drappo di colore sfumabile all’infinito per un effetto naturale o sovrapponibile per un risultato prezioso e drammatico. Le Matite Occhi Waterproof garantiscono colore e durata estremi mentre l’Eyeliner Stylo con il suo inchiostro super pigmentato diventa la firma dell’occhio. Les Exquis à Lèvres sono vere delizie per le labbra che, per la stagione in arrivo, potranno decidere di vestirsi di colori che vanno dal beige diafano al rosso imperiale. Per le unghie potrete spaziare tra tre mood irrestibili: l’audacia del Royal, la golosità della Framboise e la dolcezza dell’Ivoire.

La collezione Ombres Divines, così carica di innovazione e allure bon ton, non mancherà di conquistare le beauty addicted amanti del bello e delle tendenze 3.0.


Potrebbe interessarti anche