Interviste

Intervista esclusiva (con ricetta) a Benedetta Parodi

Virginia Francesca Grassi
2 novembre 2012

Un marito, tre figli, una cucina – e che cucina! E poi la televisione, i libri, una carriera da vera star tra i fornelli.
Lanciata da Mediaset con “Cotto e Mangiato”, approdata poi su La7 con “I menù di Benedetta”, la spumeggiante Benedetta Parodi ha conquistato milioni di italiani con i suoi sorrisi genuini e le sue ricette veloci e sfiziose. Perchè, anche quando si ci si dimentica di fare la spesa e si torna a casa distrutte dal lavoro, non si può rinunciare alle gioie della buona tavola.
E, adesso, il suo nuovo lavoro: Rizzoli ha da poco pubblicato il suo quarto libro, “Mettiamoci a cucinare” con ben 450 ricette divise per sezioni – utilissime: Oggi ho poco tempo, Oggi mi impegno, Oggi voglio stupire –, che hanno già fatto venire l’acquolina in bocca e la voglia di mettersi alla prova ai lettori più buongustai, come a quelli più titubanti.
Con la sua allegria contagiosa, tra una ricetta e l’altra, Benedetta ci ha raccontato quali sono gli ingredienti segreti del suo successo.

La prima domanda è d’obbligo: come nasce la tua passione per la cucina?
La cucina è la mia più grande passione da sempre: fin da quando ero piccola, appena avevo un momento libero mi mettevo ai fornelli. Però, sicuramente, da quando sono andata via da casa è aumentata, perché mia mamma non mi lasciava mai cucinare.

Il tuo spazio lampo di Cotto e Mangiato si è trasformato in un programma a tutto tondo di grande successo. Sei stata un po’ la capofila di questo generale amore rinnovato per la cucina.
Secondo te come mai oggi vanno così di moda i programmi di cucina?
Un ruolo molto importante l’ha giocato sicuramente la crisi che c’è in questo periodo: ha riportato tutti a mangiare più spesso in casa in quanto ci sono meno soldi per andare al ristorante. Poi anche perché oggi il supermercato ti offre talmente tante preparazioni già pronte che permettono di cucinare con più facilità.

Allora, chi sogni di ospitare nella tua cucina?
Senza dubbio Mina. Sua figlia Benedetta, quando è stata ospite del mio programma “I menù di Bendetta”, ha detto che cucina meglio di come canta, il che è tutto dire!

Un desiderio da realizzare: cosa sogni di cucinare che ancora non hai mai provato?
La Croquembouche, una montagna di bignè ricoperta di fili di caramello. E’ un dolce difficilissimo da preparare: nemmeno Brie, una delle protagoniste della serie Desperate Housewives, è mai riuscita a cucinarla.

Qual è l’ingrediente di cui non puoi proprio fare a meno?
Gli ingredienti per fare un buon toast: pancarrè, prosciutto cotto e sottilette.

Un consiglio a tutte coloro che ai fornelli sono dei veri disastri – come, ad esempio, la sottoscritta…
Facile: basta seguire diligentemente le ricette pubblicate sul mio nuovo libro “Mettiamoci a cucinare”.

Mamme e bambini in cucina: cosa ne pensi?
E’ una cosa molto bella. Educativo per i bambini ma è un gran casino per le mamme…

Ultima domanda: ricette di cucina a parte, quando potremo leggere il libro nel cassetto di Benedetta Parodi?
Spero presto, quando troverò il coraggio che ancora non ho.

Post Scriptum: dedichi una delle tue ricette a Luuk Magazine?
L’orata in crosta, è un piatto molto chic ed elegante.

Intervista di Virginia Grassi


Potrebbe interessarti anche