Advertisement
I nostri blog

Inverno.

staff
1 novembre 2012

E proprio qualche giorno fa, tra la Feltrinelli e il mio ateneo in centro a Bari, sono stata colta dal Freddo.
Ero in gonna, ovviamente senza calze. Non me ne sono dispiaciuta troppo. E pensare che due giorni prima, durante la mia seduta di laurea, sventolavo un ventaglio. Ed era il 26 Ottobre.
L’inverno sta arrivando ed io non ho intenzione di lamentarmene.
L’inverno è la stagione dell’anno di chi, come me, ama andare in letargo, della sciarpa di lana fatta da mia madre, di quella comprata trent’anni fa da mio padre e che ora uso io, dei miei cappotti colorati, chic e senza tempo. L’inverno è il ritorno del rituale pomeridiano del tè caldo, per alzarsi dalla scrivania, per prendersi una pausa da Stendhal, per sprofondare sul divano di pelle con una coperta rossa sulle gambe. L’inverno è il mio letto, i miei film, il mio libro sul comodino, i miei maglioni sistemati per colore nell’armadio, la mia caldissima vestaglia talmente bella da sembrare un vestitino.
L’inverno è il cinema, il tepore dei negozi nei pomeriggi di shopping in centro. La ricerca di un nuovo paio di calze a pois, di un nuovo maglione a righe e la scoperta di essere stata lungimirante ad acquistarne uno bordeaux la stagione passata. L’inverno è la semplicità di una cioccolata calda, quella fatta da me, che la mia migliore amica tanto ama. L’inverno è la certezza che in due si sta più caldi, che un abbraccio scalda il cuore e i corpi, che i piedi ghiacciati a letto non sono solo i miei e che il latte caldo la mattina è un buongiorno imprescindibile.
Un rossetto sulle labbra, il colorito tenue, le guance leggermente rosee. Questo è l’inverno. É sapere che il buio aumenta e la luce diminuisce, che i tempi sono più compassati, che la frenesia è scomparsa. Che la penombra arriva prima. Che il semolino caldo la sera è ottimo e che lo smalto dura di più. Che la piega tiene meglio e che le calze coprenti snelliscono. Che d’inverno si è più belle, che nell’avvolgersi una sciarpa al collo ci vuole maestria.
L’inverno è la stagione dell’anno di chi come me sogna d’andare a Parigi a Natale. Di chi come me sa che d’inverno tutto è più lento e tutto è più bello. Malgrado il freddo, la pioggia e Barbara d’Urso in tv.

St.efania