Io sono Bruce Lee: storia di una leggenda

Marica Cammaroto
23 luglio 2013

io-sono-bruce-lee

Se c’é un personaggio del cinema che da sempre mette d’accordo i telespettatori, qualsiasi sia la loro nazionalitá, quello é Bruce Lee. DMAX ha deciso di mandare in onda un documentario su una delle icone piú amate da grandi e piccini nel XX secolo.

Chi dopo aver visto un film su Bruce Lee non ha immaginato di sistemare cattivoni a colpi di arti marziali? Nonostante una carriera cinematografica limitata a causa della prematura morte dell`attore/atleta alla giovane etá di 32 anni, l’ereditá di quest’uomo e il suo pensiero hanno influenzato tantissimo lo stile  di vita di molte persone, a partire dai cinesi, per i quali Bruce é diventato il primo eroe nazionale conosciuto in tutto il mondo, sino ad raggiungere con la sua influenza insospettabili vip e atleti molto noti. Lee, originario di Hong Kong, ha inoltre rappresentato una fortissima rivincita per i numerosi immigrati cinesi ,e  non, negli Usa: un cinese che realizza con le sue sole forze il suo sogno, ossia aprire una palestra per insegnare le arti marziali (e per una volta, non un ristorante cinese). Ma Lee non rappresenta solo questo: attraverso interviste, immagini, testimonianze di chi gli é sempre stato vicino e di chi invece ne ha solo sfiorato il mito, comprendiamo come la sua filosofia personale, e il suo stile di combattimento, abbiano profondamente rivoluzionato il mondo delle arti marziali, che son state portate sul grande schermo con un eco cosí grande, solamente da lui e nessun altro.

Bruce-Lee

Si afferma che il suo stile di combattimento rappresenti ancora oggi la perfezione in ambito delle arti marziali e sicuramente abbia contribuito non poco alla diffusione del kung fu in Occidente. Il programma é andato in onda sabato 20 luglio alle ore 21.20 e per chi si volesse lasciare ispirare da questo piccolo grande uomo, niente paura, lo potrá trovare come sempre, nell’archivio online di DMAX.

Marica Cammaroto