Arredamento

Issey Miyake conquista Milano con una boutique d’artista

Nicola Di Martino
18 aprile 2017

Anche Issey Miyake è approdato nel Quadrilatero della moda milanese.

Nell’edificio storico di Palazzo Reina, in via Bagutta12, la maison giapponese ha inaugurato in occasione della design week il suo primo flagship store.

Il progetto di interni è a cura di Tokujin Yoshioka, designer ed artista giapponese di fama internazionale, che ha saputo interpretare al meglio la filosofia alla base delle creazioni di Miyake, anche grazie alla sua visione privilegiata avuta collaborando per anni nel team dello stilista.

Yoshioka, nel nuovo flagship store di circa 500 metri quadrati, suddivisi in due livelli, è riuscito a fondere insieme, il paesaggio urbano storico milanese, ai principi a cui si ispira Miyake, ovvero raffinatezza e minimalismo.

La fusione è stata realizzata grazie ad ampie vetrate, che permettono alla luce naturale di inondare lo spazio, creando giochi di luce e trasparenze, che mettono in risalto l’architettura interna, la pavimentazione originale e gli affreschi, recuperati in fase di cantiere.

All’architettura storica interna del palazzo, Yoshioka contrappone interni futuristici, utilizzando materiali come l’alluminio colorato per la realizzazione le sculture, ed usando sapientemente i colori come l’arancione, il blu, ed il verde, che simboleggiano l’energia della natura, e comunicano un senso di traslucidità e proiezione nel futuro.

Inoltre per l’inaugurazione, in concomitanza con gli eventi della design week, Yoshioka ha curato anche l’allestimento realizzato per Glas Italia (Glass Fountain), tenutosi nel cortile interno dello store, esponendo creazioni in vetro nate dalla sinergia tra artigiani di Murano e tecnologie industriali.

L’essenza del design, esalta l’armonia e la raffinatezza, che caratterizzano il nuovo spazio milanese voluto da Miyake. dove nessun dettaglio è superfluo, come ha annunciato egli stesso durante l’inaugurazione.