Beauty

Italiane in vacanza: ecco cosa è cambiato nel beauty case dell’estate

Jennifer Courson Guerra
12 agosto 2016

Hands on bare feet on a white beach

Addio alla tintarella selvaggia e ai chili di trucco sotto l’ombrellone: le italiane hanno cambiato le loro abitudini beauty in vacanza. Lo rivela la ricerca “Beauty trend Watch” di Cosmetica Italia, che ha monitorato usanze e manie delle nostre connazionali in spiaggia.

Se molte non fanno più le lucertole al sole per ore per timore dell’invecchiamento, aumentano le vendite di solari ad alta protezione. Il trucco esagerato su labbra e occhi è fuori luogo, mentre le attenzioni si concentrano su mani e piedi con smalti colorati e sgargianti.
Questi i risultati più rilevanti raccolti da “Beauty Trend Watch”; lo studio è stato effettuato attraverso il Cosmetic Barometer, uno strumento che analizza le parole chiave che le utenti cercano in Internet, svelando abitudini di acquisto e consumo. Così, si scopre che le italiane acquistano più rossetti e ombretti in inverno, per illuminare il grigiore del clima, mentre per l’estate preferiscono un viso acqua e sapone e mani curate. Sorprende l’incremento di vendite dell’8,8% delle protezioni solari, a dimostrazione che le importanti campagne di prevenzione sui danni dell’esposizione al sole hanno dato i loro frutti.

Ma per le italiane un prodotto vale l’altro? No, ovviamente. “Abbiamo monitorato le abitudini d’acquisto e, fra tutti, i consumatori preferiscono i cosmetici naturali, con vitamine ed estratti vegetali (il 69%), guardano al prezzo in rapporto alla qualità (47%), si fidano dei prodotti di bellezza che non promettono miracoli (39%) e preferiscono quelli facili da applicare e che non sporchino (36%)“, ha spiegatore Gian Andrea Positano, direttore del centro studi Cosmetica Italia.


Potrebbe interessarti anche