News

Jil Sander, l’addio (definitivo?) a Jil Sander

Martina D'Amelio
27 ottobre 2013

jil_sander

Jil Sander, direttore creativo della maison che porta il suo nome, batte in ritirata e lascia il proprio brand per motivi personali. Ma sarà l’addio definitivo?
Non è infatti la prima volta che la stilista, che ha fatto del minimalismo e dello stile rigoroso il proprio vessillo, abbandona il marchio fondato negli anni Settanta.
Il ritorno alla ribalta risale a febbraio 2012, in sostituzione di Raf Simons, in partenza all’epoca per Dior. E ora quello che a tutti gli effetti sembra essere l’addio definitivo al mondo della moda, dopo la presentazione dell’ultima collezione primavera-estate 2014 a Milano.
La direzione creativa di Jil Sander resta così affidata al team interno all’azienda, che dal 2008 gravita nell’orbita del gruppo giapponese Onward Holdings Co. Lmd.

Martina D’Amelio


Potrebbe interessarti anche