Fashion

John Varvatos

Alberto Corrado
21 giugno 2014

Andare all’opera di giorno. È così che John Varvatos descrive la sua collezione: “Ho voluto attingere dal mondo dell’eleganza formale da sera, mescolandola con un attitude casual e rilassata, esplorando una nuova visione di eleganza, giovane e sexy”.
La ricerca di una classicità morbida è esaltata nella maggior parte degli outfit, straordinariamente leggeri al tatto: tagli precisi e sapienza sartoriale creano un’idea di naturalità dei tessuti lavorati a degradè, spalmati per creare un feeling casual.
La costruzione di giacche e marsine è enfatizzata da un’anima interna di metallo per modellare revers e collo.
Il rigore della tradizione del guardaroba da sera si apre a possibilità informali.
Giacche da smoking assumono una patina vissuta con effetti degradè in apparenza stampati ma che sono in realtà frutto di tessiture attente. I pantaloni passano dal rigore del taglio classico alla rilassatezza del denim affusolato. Gilet di lino e seta spuntano da abiti e marsine.
Smoking sensuali e abiti a tre pezzi designano il corpo e sono costantemente indossati con tank-top leggeri e sciarpe impalpabili di seta in sostituzione di camicie e cravatte.
La palette dei colori si presenta sofisticata: dal bianco alle visioni del grigio, fino al khaki e al nero, ruggine e verde militare. 
I tessuti sono morbidi, vissuti e tattili: lino spalmato e stampato, cotoni lavorati, pelle scamosciata lavata, vacchetta spazzolata e pelle rettile.
Gli accessori includono i boots in pelle spazzolata tinti a mano con dettagli metallo e canvas, fino ad arrivare a classiche brogue rese moderne dall’assenza di lacci.


Potrebbe interessarti anche