Moto

Jorge Lorenzo e Tissot, un matrimonio da favola

Alessandro Spada
19 maggio 2016

fotocopertina

Il cinque volte campione del mondo Jorge Lorenzo, fresco di contratto con Ducati per le prossime due stagioni, è diventato global ambassador del prestigioso marchio di orologeria svizzera Tissot (cronometrista ufficiale della MotoGP), dopo essere stato scaricato al termine del GP di Valencia dalla Sector, della quale era in precedenza testimonial.

Il pilota maiorchino si è rivelato fin dal suo debutto nel motomondiale, nel lontano 2002, un talento raro, in grado di ambire a traguardi ambiziosi. È infatti il quarto pilota nell’albo d’oro della MotoGP come numero di vittorie (42) e il terzo per il maggior numero di podi (99).

foto1

Tre titoli mondiali nella classe regina e due nella classe 250, con un record di pole position e vittorie che lo hanno consacrato uno dei migliori piloti di tutti i tempi. La sua precisione di guida, la sua concentrazione, e la sua costanza di rendimento nelle gare, gli sono valsi il soprannome di “Martillo”, da parte dei telecronisti italiani.

Siamo molto lieti di accogliere Jorge Lorenzo nella famiglia Tissot – ha dichiarato Francois Thiébaud, Presidente di Tissot – La sua passione, il suo coraggio e il suo spirito combattivo rispecchiano perfettamente i valori del Marchio. Le collaborazioni con i grandi campioni rafforzano il nostro impegno nel mondo della MotoGP e consolidano il nostro ruolo come cronometrista ufficiale. Oggi per noi è un onore accogliere nella nostra famiglia il tre volte campione del mondo Lorenzo”.

Il pilota spagnolo ha commentato: “Sono fiero di essere stato scelto come testimonial da Tissot, un marchio prestigioso, che ha un posto speciale nella storia del motociclismo. Tissot svolge un ruolo fondamentale nelle gare come cronometrista ufficiale nella MotoGP. Ora sono felice di poter ricambiare il favore e la fiducia con nuove vittorie e con la massima precisione in pista”.


Potrebbe interessarti anche