Fotografia

Kolors: viaggio nell’inedito mondo a colori di Elliot Erwitt

Valentina Garola
21 giugno 2017

Reno, Nevada, USA, 1960.
Credits: © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

“Nei momenti più tristi e invernali della vita, quando una nube ti avvolge da settimane, improvvisamente la visione di qualcosa di meraviglioso può cambiare l’aspetto delle cose, il tuo stato d’animo. Il tipo di fotografia che piace a me, quella in cui viene colto l’istante, è molto simile a questo squarcio nelle nuvole. In un lampo, una foto meravigliosa sembra uscire fuori dal nulla”.

Con queste parole Elliot Erwitt, uno dei più importanti fotografi del Novecento e dei giorni nostri, spiega la sua arte. Conosciuto anche come “il fotografo della commedia umana”, Erwitt attraverso i suoi scatti ha raccontato gli ultimi sessant’anni di storia e di civiltà contemporanea, cogliendo gli aspetti più drammatici ma anche quelli più divertenti della vita che è passata di fronte al suo obiettivo: “La fotografia è tutta qui: far vedere a un’altra persona quel che non può vedere perché è lontana, o distratta, mentre tu invece sei stato fortunato e hai visto”.

Proprio al maestro Erwitt è dedicata “Kolors”, la prima grande retrospettiva di immagini a colori del celebre fotografo, allestita a Palazzo Ducale a Genova fino al 16 Luglio, un evento unico dal momento che la  produzione a colori del grande maestro è rimasta completamente inedita per tutti questi anni.

Solo recentemente Erwitt ha deciso di immergersi nel suo immenso archivio a colori, una tecnica che utilizzava esclusivamente per i suoi lavori editoriali, istituzionali e pubblicitari; scatti quindi diversi da quelli a cui è abituato il pubblico, che si occupano di temi che spaziano dalla politica al sociale, dall’architettura al cinema e alla moda.

La mostra comprende circa 135 immagini che il fotografo ha selezionato dai suoi due grandi progetti a colori: “Kolor” e “The Art of Andrè S. Solidor”.

  • Amsterdam, Paesi Bassi, 1968. Credits: © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

  • New York City, New York, USA, 1989. [dettaglio] Credits: © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

  • Las Vegas, Nevada, USA, 1957. Credits: © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

  • Bratsk, Siberia, URSS, 1967. Credits: © Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

  • USA. California. 1956.

“Kolor” è il titolo del grande volume retrospettivo realizzato dopo un’accurata e lunga rivisitazione di tutto il suo archivio a colori, “The Art of André S. Solidor” è invece l’esilarante e sottile parodia del mondo dell’arte contemporanea con i suoi controsensi e con le sue assurdità.
Il primo progetto nasce dai ritrovamenti dei vecchi negativi Kodak, in cui c’è il tipico linguaggio di Erwitt, con i ritratti di personaggi famosi quali Marilyn Monroe, Fidel Castro, Che Guevara, Sophia Loren, Arnold Schwarzenegger, su cui posa uno sguardo tagliente e al tempo stesso pieno di empatia, dal quale emerge non soltanto l’ironia del vivere quotidiano, ma anche la sua complessità.
La sezione di “André S. Solidor”, invece, è dedicata ad un vero e proprio alter ego del maestro, con tanto di autoritratti, che si esprime in una produzione digitale che ama il Photoshop, la nudità gratuita e l’eccentricità fine a se stessa, ma somiglia ad Elliot Erwitt più di quanto non sembri: ironia, metafora e puro divertimento surreale, sottendono una seria riflessione sui meccanismi e le assurdità dell’arte contemporanea e del suo mercato.

Il percorso espositivo si conclude con una sezione multimediale che comprende la proiezione di due filmati che documentano la sua lunga carriera di autore e regista televisivo, e una video-collezione di alcune delle sue più significative fotografie in bianco e nero.

La mostra è curata da Biba Giacchetti, con il progetto grafico e di allestimento di Fabrizio Confalonieri ed è promossa dal Comune di Genova e dalla Fondazione di Palazzo Ducale; la rassegna è prodotta da Civita Mostre con la collaborazione di SudEst57.

 

Elliot Erwitt: Kolor
11 febbraio – 16 luglio 2017
Sottoporticato di Palazzo Ducale – Piazza Matteotti, 9 – Genova
Orari: da martedì a domenica 10-19


Potrebbe interessarti anche