Beauty

Kristen Stewart e Balenciaga: l’enigma floreale di Florabotanica

Virginia Francesca Grassi
6 novembre 2012

Sguardo intenso, aria misteriosa, carattere deciso. Kristen Stewart è il nuovo volto di Florabotanica, la nuova fragranza di Balenciaga.
Dopo Charlotte Gainsbourg per Balenciaga Paris, la storica Maison ha trovato una nuova musa: nota al grande pubblico grazie a “Panic Room” di David Fincher e “Into the wild” di Sean Penn, la Stewart è stata definitivamente consacrata da “Twilight” interpretando e diventando nella vita reale (la) Bella del vampiro Robert Pattinson. E mentre tutti attendono l’ultimo episodio della saga vampiresca – “Breaking Dawn Part. 2” uscirà il 14 novembre –, la dark principessa di “Biancaneve e il cacciatore” continua la sua scalata verso il successo, anche grazie al ruolo di co-protagonista nell’adattamento cinematografico di “On the road” di Jack Kerouac. Una carriera a sei zeri – la più pagata di Hollywood secondo Forbes – e una storia d’amore chiacchieratissima. Insomma, la ragazza non scherza.
E dopo il grande schermo, l’attrice ventunenne entra ora a far parte del firmamento del fashion system: durante l’ultima settimana della moda parigina è stata l’ospite d’onore nel front row della collezione disegnata dal geniale Nicholas Ghesquière, ed è stato proprio lui a sceglierla come volto d’eccezione per questa nuova esperienza. «Kristen Stewart ha una vera personalità. Mi ha affascinato quando ci siamo incontrati qualche anno fa. Non l’ho dimenticata. Rappresenta al meglio una certa idea di Balenciaga: la bellezza è sia pura, sia incontrollabile. Ci siamo incontrati di nuovo per Florabotanica. Lei incarna perfettamente la figura elegante e misteriosa che simboleggia questo inconsueto giardino botanico».
Ne è nato un profumo dall’ispirazione sperimentale, ma allo stesso tempo classicista, che si concentra sul potere conturbante ed enigmatico dei fiori dei giardini botanici del XVIII secolo. Così, il bouquet fresco di rosa, garofano e menta, si fonde alle note più intense di vetiver, ambra e foglia di caladio: il risultato è un’esperienza sensoriale a più dimensioni, che racchiude tutto lo charme di Balenciaga e la femminilità ribelle della sua giovane testimonial.

Virginia Grassi


Potrebbe interessarti anche