Moto

Kymco Noodoe: per viaggiare sempre connessi

Alessandro Spada
19 gennaio 2017

copertina

Grandi novità in casa Kymco: l’azienda produttrice di scooter si sta infatti preparando a lanciare sul mercato Noodoe, un innovativo sistema che consente di connettere il veicolo con lo smartphone del conducente. Si tratta di un cruscotto altamente tecnologico che sfrutta un’app da installare sul proprio device per controllare il sistema e poter personalizzare a piacimento l’interfaccia.
Sul lato destro del manubrio è collocato l’interruttore di controllo Noodoe che, essendo perfettamente integrato nei comandi, permette un facile accesso anche durante la guida.

kymco-hq720
Senza alcuno sforzo si possono scorrere le varie interfacce utente, come l’orologio analogico, il meteo, la bussola e la velocità. È inoltre possibile visualizzare le chiamate perse, le CNN News, i messaggi di Whatsapp e Facebook. Il tutto in piena sicurezza: lo scooter deve infatti essere fermo. Il display consente anche accedere alle immagini del proprio smartphone e, sfruttando il cloud, di personalizzare lo sfondo di base.
Utilissima poi per chi vive in città, l’impostazione Find My Ride che permette, come l’app “trova il mio Iphone”, di trovare il proprio veicolo in pochi istanti senza dover vagare in un parcheggio affollato.

kymco_big_noodoe-0-web
Un’interfaccia particolarmente utile è poi anche la Smart Compass (bussola), che oltre a fornire le coordinate e i punti di interesse, funge anche da navigatore gps e da indicatore delle stazioni di rifornimento del carburante quando ci avviciniamo troppo alla riserva.
Noodoe debutterà in Europa nel primo trimestre del 2017 e verrà offerto di serie su Kymco AK 550, mentre sarà un optional per Like 125 e People S 125.


Potrebbe interessarti anche