Psicologia

La caccia al tesoro della gratitudine

Lucia Giovannini
2 luglio 2015

Lucia Giovannini

Uno degli elementi essenziali  nella ricetta della felicità è la gratitudine. Come scrivo in Mi Merito il Meglio, la gratitudine è un muscolo, più che un’emozione e come tale può essere allenata e sviluppata.

Essere grati per tutta l’abbondanza che abbiamo nella nostra vita è una calamita per attirare ancora più abbondanza ed esperienze positive, ma quante volte ci concediamo il lusso di fermarci per esprimere la nostra gratitudine?

Per molti di noi, si stanno avvicinando le vacanze estive, un periodo di riposo da passare con noi stessi, la nostra famiglia o i nostri amici.
Quale miglior occasione per provare un gioco divertente, che fa bene all’anima e al corpo?
Giocare rende la vita leggera e gioiosa.

Prova la caccia al tesoro della gratitudine!

Materiale necessario: voglia di uscire dalla propria zona di comfort e provare qualcosa di nuovo, voglia di divertirsi, voglia di passare tempo di qualità con le persone a cui vuoi bene, carta, penna.

Preparazione: nessuna.

Come si gioca: si può giocare a squadre o individualmente, in casa, in giardino, al mare o in montagna. Puoi decidere di scrivere le risposte su un pezzo di carta o di prendere materialmente degli oggetti. Il primo o la prima squadra che finisce…aspetta gli altri.

Obiettivo del gioco: ottenere una carica immediata di energia e felicità.

Istruzioni: segui le istruzioni qui sotto, scrivi le tue risposte su un pezzo di carta o vai alla ricerca degli oggetti in questione.

Trova qualcosa per cui sei grata/o:

  1. nella natura
    2. che ha un suono bellissimo
    3. che ha un profumo gradevole
    4. che ha un buon sapore
    5. che è stato difficile per te
    6. che è stato un successo per te
    7. che è stato una sorpresa per te
    8. che vorresti condividere con gli altri
    9. che è più vecchio di te
    10. che hai recentemente  appreso
    11. che ha un colore vivace
    12. che ha delle scritte
    13. che ti fa sentire forte
    14. che ti fa ridere
    15. che ti fa piangere
    16. che rappresenta il tuo paese o la tua cultura
    17. che è qualcuno che ami (al di fuori dal gruppo dei partecipanti)

Quando tutti i partecipanti o i gruppi hanno finito la loro caccia al tesoro della gratitudine, è il momento di condividere le tue risposte e/o le tue sensazioni. Potresti rimanere sorpresa/o dai risultati e conoscere altri aspetti delle persone vicine a te!

A cura di Barbara Micheletto Spadini

 


Potrebbe interessarti anche