Fotografia

La Genesi della terra in bianco e nero

Valentina Garola
9 luglio 2014
Isole South Sandwich, 2009 | © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Isole South Sandwich, 2009 | © Sebastião Salgado/Amazonas Images

“Ogni viaggio è un ritorno alle origini”. Così è possibile riassumere l’obiettivo della mostra fotografica “Genesi” di Sebastião Salgado, fotografo brasiliano, allestita a Milano presso Palazzo della Ragione Fotografia dal 27 Giugno al 2 Novembre 2014.

“Genesi”, progetto iniziato nel 2003 e conclusosi dopo dieci anni, è l’evento con cui Milano, come ha dichiarato l’assessore alla cultura Filippo Del Corno, vuole inaugurare Palazzo della Ragione in qualità di spazio dedicato esclusivamente alla fotografia.

È una mostra che, proprio durante i mesi di preparazione dell’Expo, vuole fare riflettere tutti noi cittadini sulla necessità di vivere in modo più armonioso con il nostro ambiente. Vuole essere dunque un monito per noi uomini troppo indaffarati e poco attenti al mondo che ci circonda.

Sud del Djanet, Algeria, 2009 | © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Sud del Djanet, Algeria, 2009 | © Sebastião Salgado/Amazonas Images

“Genesi” è divisa in cinque sezioni: il Pianeta Sud, I Santuari della Natura, l’Africa, Il grande Nord, l’Amazzonica e il Pantanàl.

Sebastião Salgado, attraverso le sue 245 immagini in bianco e nero, cerca di proiettare il visitatore in un mondo che sembra così lontano dalla realtà ma che esiste ancora. Vuole fargli compiere un viaggio di ritorno alle origini.

Il percorso espositivo inizia con delle fotografie di paesaggi mozzafiato come savane, deserti, foreste pluviali e scatti di animali quali leoni marini, pinguini, tartarughe giganti delle Galapagos, zebre, per poi passare a immagini dedicate alle popolazioni indigene come gli Yanoami e i Cayapò dell’amazzonia brasiliana, i Pigmei, i Boscimani, le tribù Himba del deserto namibico e quelle delle foreste della Nuova Guinea. Salgado ha vissuto mesi con queste tribù per poter scattare attraverso il suo obiettivo immagini che rappresentassero perfettamente la loro totale armonia con l’ambiente che li circonda. L’artista, realizzando questo atlante antropologico, cerca di far compiere al visitatore un viaggio alla scoperta dei luoghi incontaminati del nostro pianeta, di un mondo così lontano dalla nostra realtà.

Etiopia, 2007 | © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Etiopia, 2007 | © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Il fotografo brasiliano vuole far sì che i suoi scatti siano un insegnamento per tutti noi, aprendoci definitivamente gli occhi su temi troppo spesso taciuti o dimenticati. Salgado è un uomo molto attento al benessere del nostro pianeta ed è impegnato nel rinnovamento del territorio naturale; lo testimonia attivamente: lui e sua moglie hanno infatti fondato l’Instituto Terra, un’organizzazione che ha piantato decine di migliaia di nuovi alberi in diverse zone della foresta equatoriale che rischia di scomparire. La mostra “Genesi” rientra quindi nel suo più grande progetto: sensibilizzare gli uomini facendo riscoprire loro tutte le meraviglie e ricchezze celate nel nostro pianeta che spesso tendono a esser dimenticate.

GENESI. Sebastião Salgado
a cura di Lélia Wanick Salgado

27 giugno – 2 novembre 2014
Palazzo della Ragione Fotografia
Milano, Piazza Mercanti, 1
Orari: martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 20.30
Giovedì e sabato 9.30 – 22.30
Chiuso lunedì
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
Info: T + 39 0243353535 

Valentina Garola


Potrebbe interessarti anche