Advertisement
Musica

La perfezione del Palladio al servizio della Musica

Daniel Seminara
5 maggio 2014

olimpico

Capita spesso, leggendo racconti di epoche passate, di imbattersi in luoghi che oggi non esistono più. Lo scorrere del tempo o le devastazioni umane lasciano l’accesso a questi luoghi possibile soltanto alla fantasia e all’immaginazione. È così che, per esempio, sono rimaste poche tracce di posti come i giardini pensili di Babilonia, del Colosso di Rodi o dello shakesperiano Globe Theatre, recentemente ricostruito. Proprio i teatri, sono gli edifici tra i più colpiti dalle intemperie per via della loro fragilità strutturale, ed è così che quello che viene considerato il più antico teatro coperto conservatosi al mondo, il teatro Olimpico di Vicenza, ha appena, si fa per dire, poco più di 400 anni. Progettato dal Palladio nel 1580, al suo interno è rinata e si è preservata l’esperienza del teatro classico greco. Per celebrare l’importanza del luogo, dal 1992 si tengono regolarmente le Settimane musicali al teatro Olimpico. Le Settimane sono uno dei pochi momenti all’anno in cui il teatro viene aperto per rappresentazioni, da qui ne deriva l’importanza. Quest’anno si svolgeranno dal 25 maggio al 25 giugno e si alterneranno concerti, opere e conferenze. Direttore artistico e fondatore delle Settimane musicali è Giovanni Battista Rigon, a cui è stato conferito il XXXI Premio Abbiati per la migliore iniziativa del 2012.

sonig

Tra i vari concerti e iniziative ricordiamo quello inaugurale del 25 maggio alle ore 21, in cui la violinista italo-armena Sonig Tchakerian presenterà, con l’Orchestra di Padova e del Veneto, un inedito accostamento delle Quattro Stagioni di Vivaldi e delle Las cuatro estaciones porteñas di Piazzola, in una versione per violino ed archi realizzata dal compositore Luis Bacalov. Tra gli altri progetti legati alle Settimane ci sono Musica dall’aria… musica dalla terra, che lungo sentieri inesplorati unisce sperimentazione jazz e classica, le Conversazioni all’Odeo, a introdurre i primi due concerti, Raccontare Bach e Progetto Giovani. Raccontare Bach, in particolare, vedrà l’esecuzione dell’integrale delle Sonate, Partite e Suites per violino violoncello solo, presentate da Mario Brunello e da Sonig Tchakerian, mentre Progetto Giovani sarà una vetrina per i nuovi talenti. In finale di cartellone ci sarà spazio anche per Così fan tutte di Mozart con la partecipazione di Lorenzo Regazzo, nella duplice veste di Don Alfonso e di regista.

Titta Rigon ultima  2014

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico fanno parte del grande circuito europeo di festival associati all’European Festival Association, in cui figurano, tra gli altri: BBC Proms, Stresa Festival e MiTo Settembre Musica.

Per maggiori informazioni: www.olimpico.vicenza.it.

Daniel Seminara


Potrebbe interessarti anche