Fashion

La primavera della stola

staff
26 marzo 2012

Durante l’epoca pompeiana, dal 150 a.C. all’80 a.C., la stola era un tessuto fermato sotto il seno da una cinta, utilizzato dalle donne come abito da passeggio. Nei secoli successivi, il termine stava ad indicare una striscia di stoffa ricamata, utilizzata come paramento ecclesiastico, il cui colore varia a seconda del tempo liturgico.
Dagli inizi del Novecento fino ai giorni nostri, la stola viene associa alla più comune sciarpa, un drappo rettangolare, a volte di pelliccia, indossato più comunemente intorno al collo per ripararci dal freddo. La civetteria femminile lo colloca anche come copri spalla per le serate più glamour.
Numerose sono le immagini che ci ricordano le star più acclamate dello spettacolo mentre indossano questo scenografico accessorio: da Marlene Dietrich a Marilyn Monroe, da Sofia Loren per arrivare a Meryl Sreeep. Le maison più prestigiose hanno fatto a gara per imporre questo ornamento coniugato nei materiali più preziosi: dal visone all’ermellino, dal cashmere alla vicuña. La stessa Coco Chanel impreziosiva i suoi mitici tailleurs con delle impalpabili stole di visone o di fluttuante seta. Poi Dior, Balenciaga, Prada, Fendi sino ad arrivare a Jean Paul Gautier: hanno rinnovato il gusto della stola in base al proprio stile e al mood del momento.
Oggi, Altea offre stole per ogni occasione: diverse nelle trame, nelle fogge e nelle tonalità, si tingono di fiori multicolori – il vero must dell’estate – in un trionfo di sfumature azzardate, formando delle tavolozze di colori unici e golosi. Sono invece di seta preziosa, spruzzate di più classiche fantasie floreali, le stole indicate da Maurizio Marinella, leader italiano nella produzione di cravatte e accessori di prestigio. Simonetta Ravizza, infine, con la raffinatezza di sempre declina stole in pelliccia dal sapore casual, dove trionfano il colore petrolio e l’arancione.
La stola ci riparerà dal vento delle serate al mare, verrà esibita nelle eleganti serate a teatro, potrà trasformarsi in un comodo pareo sulle spiagge tropicali delle nostre vacanze, oppure in un copricapo inseparabile per le corse in cabrio o, ancora, in una comoda stuoia per il picnic improvvisato: insomma, sarà la nostra amica irrinunciabile, la nostra alleata passepartout per un’estate magica all’insegna dello stile.

Stefania Riba

  • Altea


Potrebbe interessarti anche