La primavera sogna l’estate: ecco i Gemelli!

Massimo Urbano Ferrari
19 maggio 2014

img

Di corsa, sempre di corsa! La donna Gemelli non lascia dubbio: è nata per la velocità. Più mentale che fisica.

Segno doppio e nervoso, il Gemelli appare sulla scena nel periodo dove la natura sembra evaporare e profumare fino allo stordimento l’aria che respiriamo. E non a caso, il segno governa la respirazione e gli organi a essa connessi. E proprio come il polline che impazza qui e là, anche i Gemelli non si fermano un attimo e pare vederli dappertutto a ogni ora. Amano essere al centro dell’attenzione, ma con discrezione. La donna del segno è famosa in astrologia per essere la più fervida seguace delle tendenze, la meglio vestita e la più ammirata. Inoltre va da sé, è curiosissima di tutto ciò che parla di fashion, colori, tessuti e tendenze.  Sono proprio quest’ultime che istigano la sua voglia di scoprire e curiosare tra mille negozi e cataloghi. Segno d’aria volubile e affascinante, è guidato da uno scattante Mercurio, briccone e fantasioso. Ama i colori piccanti, quasi al limite delle tonalità, con una passione per la gamma dei rosa, gialli e violacei. La grande forza cerebrale del segno appassiona da sempre tutti gli astrologi e i curiosi della materia. Il segno corrisponderebbe all’età del bambino quando inizia a formulare le prime paroline e in seguito anche le prime domande; è quindi molto legato al linguaggio e alla curiosità inestinguibile propria dei fanciulli.

Alberta Ferretti: Runway - Milan Fashion Week Womenswear Autumn/Winter 2012/2013

Solennemente indecisa sempre tra due abiti, la donna del segno si muove veloce e frizzante tra le pareti domestiche pronta a brillare in società la sera stessa, anche dopo una lunga giornata di lavoro. Ci saranno sempre due romanzi sul comodino vicino al letto e ci sarà sempre una possibile doppia scommessa su chi accompagnerà la nostra dama attraverso il filo della notte.

Il nostro segno doppio marca anche la fine della stagione primaverile e l’inizio di quella estiva. E chi si accomiata dalla splendente primavera, porta sempre dietro di sé una fragranza satura di profumo, colore, vita e curiosità.

Massimo Urbano Ferrari