News

La Samaritaine risorge a Parigi

Luca Antonio Dondi
28 maggio 2016
Vista del futuro hotel Cheval Blanc de La Samaritaine da Quai du Louvre – Ph. Julien Alma Société, Doug & Wolf

Vista del futuro hotel Cheval Blanc de La Samaritaine da Quai du Louvre – Ph. Julien Alma Société, Doug & Wolf

Il department store di lusso La Samaritaine di Parigi si prepara a risorgere dalle ceneri: ad annunciarlo è stato il proprietario LVMH.

Il grande magazzino tra Quai du Louvre e Rue de Rivoli, fondato da Ernest Cognacq nella seconda metà dell’Ottocento e rilevato dal gruppo nel 2001, aveva chiuso i battenti nel 2005 per far fronte a problemi di sicurezza. I lavori di ristrutturazione iniziarono già nel 2012, ma furono presto bloccati da associazioni di salvaguardia della città di Parigi, poiché preoccupati per un eventuale intervento troppo contemporaneo e in contrasto con il contesto urbano circostante.

Il rendering dell'ingresso di Rue de Rivoli progettato da Sanaa - Ph. La Samaritaine

Il rendering dell’ingresso di Rue de Rivoli progettato da Sanaa – Ph. La Samaritaine

Ora gli interventi di remake, su progetto degli architetti della giapponese Sanaa, sono ufficialmente ripresi e La Samaritaine si prepara ad aprire le porte al pubblico a partire dalla fine del 2018.

Gli uffici, un asilo nido, un hotel di lusso Cheval Blanc da 72 suites e un centro commerciale di oltre 21 mila metri quadrati focalizzato su prodotti di alta gamma sbarcheranno nella Ville Lumière, offrendo la possibilità di circa 4.400 nuovi posti di lavoro e garantendo la ripresa dei fasti e dello stile originario del complesso parigino.


Potrebbe interessarti anche