Postcards

La sfida californiana di Bianca Luini

Carla Diamanti
28 luglio 2017

A 25 anni si sogna. La realtà si intreccia con la fantasia, le dimensioni si confondono, i contorni dei progetti si dilatano e a volte svaniscono. Altre volte però no. Si comincia a sognare a colori, ci si ritrova ad amare la moda e l’arte, le forme e l’armonia. E con quelle piano piano il sogno si trasforma in progetto. Bianca ha 25 anni e il suo sogno l’ha portata lontano, fino a farla affacciare sulle sponde del Pacifico. Tutto è cominciato qualche tempo fa, forse per gioco, sicuramente per caso, anzi per forza. Un esame all’università, durante i suoi studi di fashion design al Politecnico di Milano, Bianca ha cominciato a guardarsi intorno per trovare tutto ciò da cui la moda trovasse ispirazione. Arte, design, fotografia, natura, suggestioni, colori: tutto serviva per la ricerca di immagini destinata al progetto universitario cui stava lavorando. Casualmente le è capitato di vedere un’immagine accanto alla fotografia di un abito, così ha cominciato a osservare il resto del materiale con un occhio diverso e si è accorta che l’accostamento e la somiglianza non erano isolate.

Dalle sue osservazioni e dal materiale archiviato è nato un blog, WISF, Where I see Fashion , che l’ha portata a scalare le classifiche dei siti fashion più visitati al mondo e definito dal NT magazine’s The Cut fra i 50 social media più influenti nel campo della moda. Oltre che a essere invitata dal Timken Museum of Art di San Diego per esporre le sue opere nella mostra Incontri d’Arte (fino al 27 agosto) all’interno del progetto The modernist: Architecture + Design. Il museo californiano ha lanciato a Bianca la sfida di trovare il giusto match fra otto dei suoi più bei dipinti classici (della collezione permanente fanno parte opere di Rembrandt, Rubens, El Greco, fra gli altri) e altrettante immagini legate alla moda. Sfida raccolta e superata: Bianca ha riprodotto sulle pareti del museo la stessa magia che sa creare sul suo blog, regalando così ai visitatori un inconsueto punto di vista per apprezzare le opere d’arte. Il risultato è una installazione scenografica visivamente molto emozionante attraverso la quale Bianca mostra come tele e soggetti abbiano, più o meno consapevolmente, ispirato la moda contemporanea.

Il museo, intitolato alla famiglia Timken, si trova all’interno della grande area del Balboa Park il parco culturale urbano più grande della California. Per esplorare l’enorme area verde si possono seguire 65 percorsi di varia lunghezza e di varia difficoltà che portano a isolarsi completamente oppure raggiungono i 15 musei (dall’arte all’antropologia, dalle scienze naturali alla tecnologia) e i punti di interesse dell’area. A piedi o in bicicletta, piacere puro.


Potrebbe interessarti anche