Advertisement
Fashion

La signora con gli stivali

staff
11 aprile 2012

Minnetonka

La calzatura che oltre al piede copre anche la caviglia e parte della gamba: lo stivale oggigiorno ha conquistato una parte di tutti noi. Inizialmente indossato prevalentemente dagli uomini per andare a cavallo e poi diffusosi anche tra il pubblico femminile agli inizi dell’Ottocento, lo stivale veniva utilizzato unicamente per ragioni pratiche. I primi furono all’altezza del polpaccio, con i lacci, la punta arrotondata ed un tacco appena accennato. Con gli anni ’60 del Novecento, un altro boom: in passerella e per le strade, minigonna e stivali sono un’accoppiata vincente, per non dire rivoluzionaria.
E da allora, chi ha mai smesso più di indossarli? E se le più affezionate non se li tolgono nemmeno in spiaggia, in primavera gli stivali sono il vero must. Innanzitutto per difendersi da “aprile con l’ombrello”: a questo ci pensano i classici Hunter in pvc. Il brand scozzese di Henry Lee Norris propone stivali di gomma vulcanizzata, fodera in nylon e plantare ammortizzato. Sono proposti nelle versioni Funny, Work e Sport, declinati secondo una vasta gamma cromatica e disponibili in diversi modelli a tinta unita o multicolor, rallegrati da disegni floreali, pois e motivi animalier.
Via Lactea, a sua volta, reinterpreta la calzatura proponendo stivali che consentono in un istante di sentirsi protetti anche se fuori piove, senza cambiare il proprio look. Il tronchetto in pvc “Ready to wear” è un’idea davvero geniale: lo si può indossare sia con il pantalone che con la gonna ed è disponibile in versione shiny o mat, a seconda dei gusti, con colletto in lana merinos a coste ed in tre varianti di colore – nero, grigio e bianco sporco. La parte in pvc inoltre è interamente foderata in pile per mantenere il giusto tepore ed essere protetti dagli agenti atmosferici.
Dalla pioggia che ci ricorda ancora l’autunno al fresco vento primaverile: i famosi Minnetoka Mocassin, originali e sbarazzini, grazie al loro tipico scamosciato con le frange, sono l’ideale per godersi le belle giornate in arrivo all’insegna della comodità e del glamour. Al ginocchio o ad altezza malleolo, in blu, nero o classico marrone, per sentirsi un po’ Pocahontas e un po’ dive: celebrità del calibro di Kate Moss, Linsday Lohan e Nicole Richie, infatti, non se ne separano mai e li indossano con una gonna di jeans o un paio di leggings.
Per sentirsi, invece, una cowgirl urbana e romantica, gli stivali Karma of Charme sono l’accessorio perfetto per riempire il proprio look di fantasia e colore senza altri eccessi. Finemente ricamati da decorazioni floreali che si adagiano sulla pelle come fosse un prato, questa linea di stivali colpisce per la sua naturale freschezza; le tonalità proposte non mancheranno di stupire regalando combinazioni sempre originali: avorio, nero, beige fino ai più insoliti verde acqua e corallo. Ogni modello della collezione Karma of Charme è cucito a mano e la qualità dei materiali e dell’ artigianalità del manufatto è rigorosamente Made in Italy. La suola è in gomma antiscivolo e con una zeppa interna di 4 cm, per favorire la postura e regalare un po’di altezza alle più piccine pur mantenendo un look rasoterra. Morbidi e confortevoli possono essere indossati tranquillamente anche d’estate grazie ad una suola traspirante.
Infine, Cesare Baroli presenta una linea di stivali ladies interamente cuciti a mano dal gusto “old style”. L’artigianalità della lavorazione e del fissaggio, la nobiltà dei materiali impiegati per la realizzazione – pelli scamosciate e di capra per il gambale, cuoio per tacco e suola -, la ricchezza di particolari e accessori, quali bracciali accostati al gambale e borchie di diverse fogge e colori, tutte applicate manualmente, li rende dei veri e propri gioielli, dal carattere forte e dallo stile inconfondibile.

Arianna Bonardi

  • Via Lactea

  • Via Lactea

  • Via Lactea

  • Karma of charme

  • Karma of charme

  • Cesare Baroli

  • Hunter

  • Minnetonka

  • Minnetonka


Potrebbe interessarti anche