Green

La sostenibilità nel piatto a “Taste of Milano”

Marta D'Arcangelo
2 maggio 2014

taste milano luuk magazine

Forse non ci abbiamo mai pensato, ma anche in cucina si possono applicare i buoni princìpi del rispetto per l’ambiente. A darci l’occasione per scoprirli è la quinta edizione di Taste of Milano: dall’8 all’11 maggio, al SuperStudio Più di via Tortona, l’applauditissimo festival aggiunge infatti un tocco green alla raffinatezza che lo caratterizza. Questa sarà una delle prime occasioni in cui la capitale meneghina si confronterà con i temi di Expo 2015, basati sulla sostenibilità ambientale e sull’alimentazione sana.

Il fitto calendario di Taste of Milano presenta da quest’anno molte iniziative green: per esempio, tutti i grandi chef presenti proporranno un “piatto sostenibile”, preparato con prodotti locali e metodi di cottura a impatto ambientale minimo. Una buona occasione per scoprire come preparare piatti gustosi e invitanti, senza distruggere risorse, ma anzi “generando energie per la vita”.

senza glutine luuk magazine

Un’altra iniziativa verde sarà quella legata al Green Carbon Footprint: lo spazio sarà trasformato in giardino, un’oasi verde e luminosa in cui accogliere il pubblico tra orti e ristoranti dalla filosofia green.

Non mancherà poi l’occasione per coinvolgere i più piccoli in esperienze interattive, i Kids Edutainment, percorsi di educazione al gusto creati per avvicinare i bimbi ad un’alimentazione sana e sostenibile.

taste milano sera luuk magazine

Infine, uno spazio dedicato a chi segue una dieta senza glutine: “DS gluten-free”, marchio altoatesino, sarà anche quest’anno partner di Taste of Milano con un Pizza Point DS e poi olio, formaggi e salumi da provare con il pane DS. Ma, soprattutto, potremmo imparare alcuni segreti dell’alta cucina senza glutine, grazie ad un dream team di cuochi che ci insegnerà come preparare fantasiose specialità con i prodotti DS.

Marta D’Arcangelo


Potrebbe interessarti anche