I nostri blog

L’abominevole sposa/o delle nevi

staff
27 aprile 2011

Ho la mia personalissima opinione su molte cose. Sulle spose poi, non transigo.
C’è una curiosa proprietà del genere umano, specialmente femminile -ma che a volte anche gli uomini sfoggiano- che prevede il collasso di ogni forma di inibizione nel campo moda il giorno dello sposalizio.
Capita che una ragazza, generalmente perfettamente di buon gusto alla Jackie O’, il giorno del suo matrimonio si trasformi in un abominevole sposa delle nevi, ricoperta da tonnellate e tonnellate di tulle di scarsa qualità e completa di cornoni creati ad arte dallo squinternato parrucchiere di turno, che generalmente alla fine dalla sua opera sconsiderata sussurra alla sposa, con voce diabolica: “Sembri un angelo”. Si, sembra un angelo…passato al tritacarne, però!
Anche gli uomini non scherzano. L’uomo moderno, perdendo sempre di più la caratteristica che nel passato lo contraddistingueva, la virilità, è affetto sempre più spesso da manie egocentriche come contrappasso rispetto alla tradizione per cui la sposa deve essere al centro delle attenzioni generali. Mio caro sposo Metro-Über-Retro-sexual, per favore fatti i fattacci tuoi. Non sei la sposa, anche se porti il suo perizoma e le hai rubato il fondotinta / l’eyeliner. Ho visto sposi delle più vaste categorie: da quello che si mette la tuta che usa per stare in casa, a quello che usa un completo spezzato smoking/frac perché è di Dolce e Gabbana ed è fashion, fino a quello che si veste completamente di bianco perché: “Quella scema della sposa è una stronza che mi vuole rubare la scena”.
Ma dove è finito Sean Connery, con il suo smoking alla James Bond? Ma dove è finito Javier Bardem, che anche se non si sa come si è vestito il giorno del matrimonio con Penelope Cruz, sono sicura che non si sarà messo un tailleur bianco?
E comunque ragazze, se il grande giorno (perché poi grande..) si avvicina, le parole chiave sono “SENZA TEMPO”. Non correte il rischio di comprare l’ultima creazione avant-garde di qualche stilista anche famoso, per poi riguardarvi indietro assieme alle vostre future figlie e sentirvi dire: “Mamma, sembri Lady Gaga!” (la quale sarà sicuramente in vita e peggio vestita che mai!).
Non fidatevi del giudizio di nessuno. Forse vostra madre, se proprio proprio avete bisogno di una conferma.
Per quanto riguarda il trucco e i capelli: 1) DIMENTICATE il gel, è di pessimo gusto, non siamo più negli anni novanta. 2) mio consiglio personale: fatevi i capelli da sole, i parrucchieri sanno essere egocentrici e megalomani, rischieranno di conciarvi molto male. 3) evitiamo il rossetto rosso. Due motivazione: per prima cosa sei vestita di bianco; secono, devi baciare un sacco di gente. 3)NON gli smokey eyes. Non stiamo andando in discoteca: se ti sposi in chiesa poi il prete scapperà pensando di aver visto la versione sposa di Marylin Manson.
Insomma, siate voi in versione 2.0. Meglio, ma non diverse!

Iashy