Advertisement
Motori

Lancia ritrova Missoni

Cesare Lavia
28 aprile 2015

foto1.

Dopo tanti anni e una versione speciale di successo, la mitica Y10 del 1987, Lancia e Missoni si sono ritrovate.

foto2.

In occasione dell’ultimo Salone del Mobile di Milano, appena conclusosi, all’ingresso dello showroom Missoni di via Solferino non sono passate inosservate due splendide Lancia Ypsilon “30th Anniversary” con sticker dedicati alla mostra “Missoni, l’Arte, il Colore”, mostra inaugurata il 19 aprile presso il Museo d’Arte di Gallarate (MAGA) e della quale Lancia è Main Partner: una prestigiosa sponsorizzazione, con la quale la nota casa automobilistica italiana rafforza il suo legame con il mondo del fashion

La mostra, visitabile sino all’8 novembre, e dunque fruibile per l’intero periodo di Expo Milano 2015, ruota intorno ai temi della creatività e dell’imprenditorialità della grande maison italiana, oltre che alla cultura e all’ingegno dei suoi fondatori.

foto3.

La mostra valorizza la genialità locale in una dimensione internazionale, tratto distintivo di Missoni, e sarà la più indicativa proposta della Provincia di Varese per Expo, per il legame con il territorio e la visibilità mondiale. Gallarate è stata uno dei centri più fertili e produttivi dell’industria tessile, intesa non solo sotto il profilo della produzione ma anche dell’innovazione, della ricerca, della creatività applicata e integrata alla modernità, e proprio qui nacque nel 1953 l’attività di Missoni.

Un emozionante percorso espositivo che, articolato secondo diversi registri narrativi, pone l’accento sulle principali caratteristiche della creatività dei Missoni in rapporto con l’arte del Novecento. La rassegna presenta settanta opere di artisti quali Depero, Fontana, Kandinsky, Klee, Mondrian, Bruno Munari e molti altri.

Attraverso questo nuovo sodalizio, Ypsilon è deputata a rafforzare la sua presenza nel mondo della moda, conciliando armoniosamente il mondo automotive con quello dello stile e dell’eleganza.

foto4

Imperdibile la nuova Ypsilon “vestita”, per l’occasione, con un classico tessuto colorato della maison italiana.


Potrebbe interessarti anche