Advertisement
Food

L’art de la Table: Merenda siciliana con Proust

staff
19 novembre 2011


Di certo i cannoli al mascarpone e pistacchio della nostra ricetta possono essere gustati come delizioso dessert e dunque come straordinaria conclusione di una cena.
Tuttavia, la ricetta si presta egregiamente ad essere utilizzata come merenda con le amiche, accompagnata, tra un pettegolezzo e un altro, da un piacevole tè caldo.
Come presentare, allora, questa meraviglia della tradizione siciliana in modo elegante e sofisticato? Vi suggerisco di farlo con “Alla ricerca del tempo perduto”, il servizio in finissima porcellana bianca di Henriette. Ogni dettaglio della linea è curato nei minimi particolari. L’alzata su cui adagiare i vostri gustosissimi cannoli e presentarli alle vostre amiche, i piattini su cui servirli, le tazzine da tè, così come la teiera, la lattiera e la zuccheriera, sono tutti accumunati da minuziose decorazioni che richiamano un’altra eccellenza siciliana: il merletto.
Immancabile, per servire i cannoli, è inoltre la pinza per dolci. In particolare, vi consiglio la pinza in acciaio inox della collezione Living, creata all’insegna della praticità e dello stile da Sambonet.
E come Proust, nel suo famoso romanzo, da cui trae diretta ispirazione la linea disegnata da Henriette by Desart, descriveva emozioni e gioiose circostanze legate alla sua infanzia, riportate alla memoria grazie al gusto e al profumo inconfondibili di una madeleine, così assaporare i nostri cannoli al mascarpone e pistacchio faranno ricordare a voi e alle vostre ospiti quanto la tradizione pasticcera dell’“Isola del sole” sia assolutamente unica ed eccezionale.
E vedrete: anche il pettegolezzo più acido diventerà sicuramente più dolce.

 

Giorgia Assensi

 

Alzata, piatti da dessert, tazze da tè, teiera, lattiera e zuccheriera, linea “Alla ricerca del tempo perduto” di Henriette by Desart
Pinza per dolci, collezione Living di Sambonet


Potrebbe interessarti anche