A modo mio

Lasagne con carciofi e crema di topinambur

Raffaella Mattioli
12 febbraio 2015

PDSC1683

Ci sono ricette di cui sono particolarmente orgogliosa, non perché siano difficili da realizzare, anzi proprio perché sono semplici, ma buonissime.
Sono quei piatti che quando inizi a mangiare, sono così saporiti e armoniosi che ti viene da dire… come mai non ci ho pensato prima? Ecco, la ricetta di oggi è una di quelle;‎ in più le verdure protagoniste sono fra le mie preferite… Insomma provateci, ne vale veramente la pena.

Ingredienti per una teglia da 6 persone
250 gr. di lasagne già pronte
16 carciofi di media pezzatura
1 spicchio d’aglio
1 kg di topinambur
2 patate medie
500 gr. di prosciutto cotto
200 gr. di besciamella
Burro, olio evo, sale, pepe, parmigiano q.b.

Tempo di preparazione: 30 minuti circa più la cottura in forno

Procedimento:
Per prima cosa pulite i carciofi – se potete utilizzate anche la parte interna del gambo – lasciateli in acqua acidulata dal succo di limone, quindi tagliateli a spicchi abbastanza sottili e fateli rosolare in una padella con un filo di olio e uno spicchio d’aglio, e salateli.
In una pentola fate bollire in acqua le 2 patate sbucciate e tagliate a pezzi. Dopo 5 minuti aggiungete i topinambur spellati.
Fate cuocere fino a quando i topinambur saranno pronti, quindi passate il tutto con lo schiacciapatate, eliminando l’acqua.
Amalgamate il composto con qualche fiocco di burro, aggiustate di sale e di pepe.
Sbollentate leggermente le lasagne, quindi asciugatele.
Oliate una teglia e iniziate a disporre uno strato di lasagne, quindi la crema di topinambur, delle fette di prosciutto cotto e per ultimi i carciofi.
Ripetete tutto e completate con uno stato di lasagne su cui spalmerete la besciamella.
Cospargete con un’abbondante macinata di pepe e con del parmigiano grattugiato.
Infornate a forno caldo a 180°, fino a quando si saranno colorite.

Nota:
Per questioni fotografiche ho dovuto fare delle monoporzione, ma voi usate pure la classica teglia.

Vino consigliato:
Ancora bollicine perché con il carciofo sono perfette, questa volta vi consiglio un Franciacorta e più precisamente il Cabochon Brut dell’azienda Monterossa.
Un vino armonioso, elegante e molto persistente, dalla personalità complessa e ben definita, che lo rende inconfondibile.


Potrebbe interessarti anche