Food

Lasagne ricotta e spinaci

Giulia e Antonella
21 gennaio 2013

Per il lungo freddo che ci aspetta uno dei piatti più caldi e coccolosi che preparo sono le lasagne. Ci sono mille modi per condirle. Oggi ho deciso di prepararle con ricotta e spinaci per renderle un po’ più light dopo il rientro dalle feste natalizie.

Ingredienti per 4 persone
Una confezione piccola di spinaci surgelati (200- 300gr)
300gr di ricotta
Lasagne fresche (si trovano al banco frigo)
Besciamella
Uno spicchio d’aglio
Peperoncino q.b.
Noce moscata
Sale e olio q.b.
Qualche fiocco di burro

Per la besciamella:
1l di latte
100gr di burro
100gr di farina

Tempo di preparazione: 1 ora + 40 minuti per la cottura

Procedimento:
Fate cuocere gli spinaci in una padella con un filo d’olio, dell’aglio e del peperoncino. Quando sono belli asciutti lasciateli raffreddare.
Nel frattempo preparate la besciamella.
Fate fondere il burro e aggiungete un po’ alla volta la farina setacciata. Mescolate molto bene e lasciate cuocere a fuoco medio- basso per alcun minuti: state ben attenti a non bruciare il composto. A questo punto aggiungete a filo il latte che avrete fatto bollire, il sale e, se vi piace, la noce moscata. Mescolate sempre con una frusta per alcuni minuti. La besciamella deve diventare una crema.
Riprendete gli spinaci, frullateli grossolanamente e aggiungete la ricotta.
A questo punto componiamo la lasagna.
Nella pirofila mettete un cucchiaio di besciamella, poi stendete le lasagne, il mix di spinaci e ricotta e la besciamella e fate in quest’ordine tutti gli stati.
Quando mettete l’ultimo strato di pasta finite con la sola besciamella e qualche fiocco di burro.
(Giulia)

Idee per la tavola:
Questa stagione è un po’, per così dire, di transizione. È appena passato Natale, ma è troppo presto per pensare al Carnevale.
Le giornate cominciano sì ad allungarsi, ma i colori sono ancora spenti.
Per la tavola, quindi, dobbiamo sbizzarrirci con frutta e verdura di stagione, dai colori accesi.
Ecco quindi la nostra proposta.
Per una cenetta a due, la tovaglia può essere tranquillamente sostituita da un runner colorato, al quale si abbinano dei piatti monocolore, nel mio caso bianchi.
Il runner della foto (della Beauvillé) mi è stato regalato da due amici per il matrimonio (regalo che consiglio a tutti! È molto utile e sempre apprezzato!), è molto comodo e, a casa mia, utilizzatissimo!
Il verde al suo interno è adatto a richiamare sia i colori del centrotavola che il piatto suggerito da Giulia.
Per il centrotavola mi sono ispirata direttamente…alla mia fruttivendola!
Sono entrata nel negozio e, mentre mi guardavo intorno attendendo il mio turno, il cavolo romano (meglio noto come cavolo verde) mi ha fulminata “con lo sguardo”! Ho pensato che sarebbe stato perfetto per il cuore del centrotavola di quella sera! Però mi sembrava ancora un po’ disadorno. Conoscendo i colori della lasagna di Giulia, ho pensato di sistemare tutto attorno al cavolo verde del cavolfiore bianco. Ma ancora non ero soddisfatta. Finché l’occhio non mi è caduto sulle puntarelle!
Arrivata a casa, ho pulito per bene il tutto e ho atteso che la verdura si asciugasse.
Ho quindi posizionato il cavolo verde al centro, attorniato dal cavolfiore bianco e, per finire, ho posizionato le puntarelle.
A voi il risultato!
(Antonella)

Svolazzi – Giulia V. & Antonella B.

Giulia e Antonella, due amiche: una architetto, l’altra avvocato. Entrambe con la passione per il buon gusto e l’eleganza. Amano inoltre organizzare eventi, sia piccoli che grandi, curando ogni singolo dettaglio. Nei loro blog www.svolazzi.it e svolazzieventi.blogspot.it condividono idee e ricette e si adoperano affinché ogni singolo evento possa definirsi unico e personale, cercando di renderlo davvero indimenticabile.


Potrebbe interessarti anche