Advertisement
Beauty

Le celebrities che ci hanno dato un (mezzo) taglio

Claudia Alongi
3 febbraio 2015

1

Lunghi o corti, ricci o lisci, bionda o mora, bianco o nero, carne o pesce. Stereotipo vuole che siano queste le alternative contemplate in fatto di hair style, ma mai come di questi tempi le tendenze raccontano tutta un’altra storia. Una storia che parla della riscossa del bronde (brown+blonde… neologismo di discutibile originalità per indicare le chiome castane con riflessi biondo-ramati) e delle lunghezze medie. E anche su quest’ultimo punto, a voler fare (ma proprio per forza) gli internazionali, stiamo parlando dell’ormai acclamato Lob, abbreviazione che sta per Long Bob, molto più semplicemente (e patriotticamente) conosciuto come “Caschetto”. Una volta c’era il bob cut, il caschetto appena sotto le orecchie, paladina della categoria: sua maestà Anna Wintour. Poi il caschetto s’è via via allungato (a tal proposito vedasi Raffaella Carrà che lo porta fieramente dall’età della pietra).

Chiamatelo come volete, long bob, carré, caschetto: la sostanza non cambia. Il taglio è pari o con una quasi impercettibile scalatura, le punte sono nette oppure leggermente sfilate, la lunghezza massima consentita è sulle spalle. Un taglio di capelli “cult” ma per tanto tempo considerato poco pratico e difficile da “addomesticare” se non con una buona messa in piega dal parrucchiere di fiducia. Oggi si riscopre estremamente versatile e camaleontico. Sta bene praticamente a tutte le donne, si adatta ad ogni forma del viso, è in sia con ciuffo che con frangia, con la riga in mezzo o di lato, regala a chi lo indossa un’aria curata, moderna e disinvolta. Insomma, la bob mania si conferma la tendenza che va per la maggiore. E a confermarcelo ci pensano le celebrities che, si sa, in fatto di hair trend la sanno davvero lunga.

Ecco quelle che ci hanno dato un… (mezzo) taglio.

2

L’ultima in ordine cronologico? Sienna Miller che, abbandonata la folta chioma da regina shabby chic, agli ultimi Golden Globes ha fatto gran sfoggio di un carré corto, sfilato e spettinato ad arte.

Sullo stesso red carpet, c’era colei che si è fatta portatrice del Lob perfetto (anzi nel suo caso si parla di Wob): Emma Stone con frangettone laterale e styling effetto wavy.

A “indossare” il Wob (che per chi non lo avesse ancora capito è un caschetto messo in piega senza lavorare le ciocche, come se i capelli fossero bagnati dal mare e asciugati al vento) tantissime altre star come Jessica Szhor e Leighton Meester (che svestiti i panni di Vanessa e Blair in Gossip Girl non c’hanno pensato due volte a darci un taglio ), la nipotina di “Julia”, Emma Roberts, la modella Karlie Kloss, Nicole Richie, Emily Blunt, Keira Knightley (che lo portano con riga laterale e punte sfilate per un mood sbarazzino) e le it girl Alexa Chung, Olivia Palermo e Jessica Alba (che lo scelgono con riga centrale e punte nette per un effetto minimal).

3

Ma il caschetto può declinarsi in moltissime varianti, per infinite variazioni sul tema. Con la messa in piega giusta e il giusto make up, rende ogni donna una vera femme fatale. Vedere per credere January Jones che con ciocche texturizzate qua e là e lip gloss scarlatto ha un’allure oltremodo sofisticata. Con onde ben definite, morbide e disciplinate il bob è in perfetto stile Vecchia Hollywood come insegnano Cate Blanchett, Taylor Swift e Naomi Watts. Rosamunde Pike e Gwyneth Paltrow lo scelgono invece, ultra liscio, per un mood easy chic. Anche Jennifer Lawrence che detiene (con Michelle Williams) lo scettro di icona planetaria in fatto di hairstyle, ha abbandonato il pixie cut, ed ecco allora fare capolino un bob ad altezza orecchie apparentemente disordinato ma in realtà calcolatissimo. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Scarlett Johannson e Marion Cotillard. E che dire poi delle chiome vagamente strampalate di Katy Perry e Beyonce? Un Lob audace e ironico, impreziosito da uno shatush verde evidenziatore per la prima, e un carré dal sapore afro voluminoso sulle lunghezze per la seconda.

4

Tra tante meraviglie, spunta, ahinoi, qua e là qualche caduta di stile. Le ignare rappresentanti di questa categoria non possono che essere Vanessa Hudgens e Pippa LatoB Middleton: l’una ha esagerato con lo shatush, l’altra con i boccoli.

Dalle nostre parti, invece, a tenere alta la bandiera tricolore del Lob style ci pensano Candela Novembre che ne fa sfoggio ormai da molto tempo ed Elena Santarelli che dopo anni di (noiosissimi) capelli lisci e lunghi color tuorlo d’uovo ha ceduto al bob, con maxi ciuffo voluminoso e styling mosso.

5

Che cosa fate adesso? Scommetto che state già prendendo appuntamento col parrucchiere!


Potrebbe interessarti anche