Food

L’Enoteca Pinchiorri sbarca a Dubai

Azzurra Bennet
14 marzo 2016

enoteca pinchiorri

La nota Enoteca Pinchiorri, dopo il Giappone, continua a puntare su una strategia di internazionalizzazione e si spinge fino agli Emirati Arabi per insediarsi a Dubai. È proprio nella città di Expo 2020, e più precisamente nel distretto finanziario, che, a fine mese, sorgerà il nuovo ristorante.
Il progetto è stato annunciato dalla moglie di Giorgio Pinchiorri, Annie Fèolde, durante “Identità Golose”, dove lo storico locale è stato omaggiato per la carriera: «La costruzione è stata ultimata. Siamo tornati domenica mattina da Dubai, dove abbiamo visto personalmente la cucina, la sala da pranzo, abbiamo esaminato le caratteristiche necessarie per il servizio. Entro fine mese tutto dovrebbe essere pronto per l’apertura. I partner sono due fratelli libanesi, che vivono da molti anni a Dubai e che ci sembrano allineati al nostro modo di concepire la ristorazione. Lo chef incaricato è Luca Tresoldi, che lavora da molti anni con noi e che ha dimostrato di essere bravo e pronto per questo importante incarico».
Enoteca Pinchiorri approda in un altro paese straniero dopo anni di esperienza accumulata in Giappone, dove sbarcò nel lontano 1992 a Tokyo, quartiere Ginza, location poi chiusa e sostituita da quella avviata nel 2008 a Nagoya. Il cuore delle attività resta sempre Firenze, la cui cucina, diretta da Annie Fèolde, è stata affidata da inizio anno all’executive chef Riccardo Mondo, che per 22 anni aveva condiviso il ruolo con Italo Bassi, uscito a dicembre per seguire il suo ristorante Con-Fusion a Verona.


Potrebbe interessarti anche