L’estate lunare e misteriosa: il cancro

Massimo Urbano Ferrari
22 giugno 2014

luna

La luna, nelle notti di Luglio ci appare liquida, umida, quasi viva. Anticamente si credeva che il segno da lei custodito, il Cancro, fosse la porta di discesa degli uomini sul pianeta Terra. E come ogni anno, si rinnova il magico percorso del Sole in questo segno acquoso e selenico, portando ai nativi una speciale vividezza.

Il Cancro è il segno dell’emotività, intesa come principio familiare e femminile, e le acque che lo avvolgono ci parlano di liquidi caldi e materni, come il latte o il liquido amniotico. Le native del segno sono donne sensibili e riservate, che amano i colori sfumati e sognanti. Non dimentichiamo che il Cancro è anche un segno cardinale, cioè che apre una stagione, l’estate. E come ambasciatore di un grande evento come questo, racchiude in sé anche fermezza, volontà e voglia di azione. Il Cancro è delicatissimo e governa il mondo del sogno, della memoria, del ricordo e della tenerezza. Anche se all’apparenza potrebbe sembrare duro e risoluto per via di una corazza che lo ricopre, all’interno il segno è costituito da una pasta molle e spesso vi è un’altalena di emozioni e fragilità.

alberta ferretti

La donna del Cancro ama vestirsi. Bene. E soprattutto non ha la fretta di scegliere, caratteristica che invece contraddistingue l’adiacente Gemelli.

Ama i tessuti estivi per antonomasia come il lino e i buoni cotoni, e la scelta cade più sul colore che sul taglio. Come segno lunare e femminile, tutte le tinte argentee sono quelle che portano più fortuna alle cancerine. Seguono i rosa sfumati e gli azzurri dalle tonalità meno accese. Anche i monili hanno la loro parte d’importanza e vorrei ricordare che l’argento è un elemento molto consigliato al Cancro, quale apportatore di felicità e fortuna. Gioielli con forme lunari e anelli di corallo completeranno la personalità della donna che brilla di più nelle notti estive. Un bellissimo foulard screziato con note marine o stellate, sarà il magico tocco finale per una creatura romantica e misteriosa qual è la nostra nativa del Cancro.

Massimo Urbano Ferrari