Advertisement
Design

Lo chalet del futuro

Davide Chiesa
27 gennaio 2015

kezmarske1

Kežmarské Hut non è un masso abbandonato in mezzo alla neve o un cubo caduto dal cielo, e nemmeno una nuova opera d’arte contemporanea, è il progetto innovativo proposto dallo studio architettonico Atelier 8000 per un concorso internazionale per la progettazione di uno chalet sui monti Tatra, catena situata tra Polonia e Slovacchia. E’ infatti un rifugio perfetto per fronteggiare i bisogni degli alpinisti, degli avventurieri d’alta quota e degli sciatori durante tutte le stagioni dell’anno. Il design del progetto è assolutamente non convenzionale e futuristico e non passa certo inosservato per la sua forma e posizione: un cubo adagiato su uno dei suoi vertici in maniera asimmetrica rispetto al piano orizzontale con immense vetrate affacciate sul paesaggio circostante.

kezmarske2

Pensato per trasmettere un’idea di leggerezza e spensieratezza, lo chalet si staglia e si mimetizza allo stesso con l’ambiente, richiamando con i suoi bordi appuntiti i profili delle rocce circostanti in perfetta armonia con il paesaggio della Tatra; da qualsiasi punto di osservazione l’edificio mostra sempre e solo tre facciate, consentendo di sfruttare al massimo l’energia solare tramite pannelli fotovoltaici rivolti verso sud e verso est.

Dal punto di vista energetico lo chalet è completamente autosufficiente avvalendosi di una superficie esterna realizzata in pannelli quadrati di materiali riflettenti, prevalentemente in alluminio, vetro e materiale fotovoltaico; da qualunque punto il sole ne colpisce la superficie è garantito il corretto approvvigionamento di energia.

kezmarske3

Per quanto riguarda gli arredi interni, le pareti sono interamente rivestite da pannelli in abete rosso, che colpiscono sensorialmente gli ospiti a più livelli e gli arredi sono realizzati in legno massello, con un contrappunto stilistico tra esterni avveniristici ed interni molto intimi.

Il rifugio si compone di ben 5 piani: un ampio deposito per gli sci, due piani occupati dalle camere, un ristorante con terrazza panoramica e una sala di meditazione nella mansarda da dove si può godere la vista di panorami mozzafiato in assoluto relax.

Davide Chiesa
www.davidechiesa.com


Potrebbe interessarti anche