Advertisement
Lifestyle

Lo shopping post Brexit: conviene comprare Vuitton a Londra

Clarissa Monti
17 ottobre 2016

oxford_street_diagonals_wcc230409_1

Tutti a Londra a fare shopping. Dopo la Brexit la Gran Bretagna sembra essersi trasformata in un vero paese della cuccagna per i clienti del lusso.

A rivelarlo, un’analisi di Deloitte, che ha evidenziato come il calo del valore della sterlina – un deciso meno 17%  rispetto al dollaro dallo scorso giugno – abbia determinato una vera e propria corsa all’acquisto da parte degli stranieri. I prezzi più bassi dopo l’uscita dall’Unione Europea fanno gola a tutti, questo è certo: solo a luglio i turisti in visita in Gran Bretagna hanno speso 3,8 milioni di sterline: un bel più 2% rispetto allo stesso mese nel 2015.

E così il mondo vola a Londra per spendere, soprattutto nei beni di lusso: se a Parigi ci vogliono 850 dollari per acquistare una Speedy 30 di Louis Vuitton, a New York 970 e in Cina ben 1.115, a Londra la borsetta must-have potrebbe essere vostra per 802 dollari. Potrebbe valere un viaggetto?


Potrebbe interessarti anche