Cinema

L’Odissea nello spazio di Christopher Nolan

Giorgio Raulli
7 novembre 2014

1

Siamo nel futuro: la Terra ha subito alcune gravissime mutazioni climatiche, che hanno reso l’agricoltura praticamente infruttifera, eccezion fatta per il solo granoturco. Un gruppo di scienziati individua un wormhole, una specie di varco spazio-temporale, attraverso cui si possono esplorare dimensioni lontane in cerca di luoghi adatti alla coltivazione e alla vita dell’uomo. Il team di astronauti che intraprenderanno il viaggio di scoperta è guidato da Amelia Brand (Anne Hathaway) e dall’ingegnere Cooper (Matthew McConaughey), che lascia sulla Terra i suoi due figli (interpretati da adulti da Jessica Chastain e Casey Affleck).

Christopher Nolan approda finalmente al genere fantascientifico, dando vita a Interstellar, film di grandi ambizioni sia per le tematiche che per la messa in scena, che sembra raccogliere la pesante eredità kubrickiana di 2001: Odissea nello spazio, innescando una serie di riflessioni sul viaggio nello spazio, sulla salvezza del genere umano, sul disfacimento del pianeta, sul futuro in senso più ampio e sul rapporto tra tecnologia e vita.

4

Interstellar non delude, riuscendo a coniugare a scienza e fantascienza il carattere e la psicologia dei personaggi, senza trascurare la bellezza estetica, indispensabile in una pellicola di questo genere; Nolan, infatti, con lo scenografo Nathan Crowley ha scelto location reali piuttosto che ricrearle con la computer grafica, affidandosi più alla natura e alla tecnica (ha usato speciali telecamere mischiando i formati di ripresa, da 35mm a 70mm) che alla tecnologia di post-produzione, che pure è inevitabilmente presente. Fondamentali anche le musiche di Hans Zimmer nel creare il giusto ambiente sonoro.

In quasi 3 ore di film, Interstellar riesce ad appassionare e, nonostante alcune componenti didascalicamente scientifiche e il ritmo che a volte rende le sequenze troppo sbrigative, a dimostrare una grande logica unitaria nella costruzione della pellicola. La scelta del cast, dove figurano anche Wes Bentley, Michael Caine, John Lithgow e David Gyasi, si dimostra ancora una volta una carta vincente per Nolan. Interstellar è uscito nelle sale italiane il 6 novembre, distribuito dalla Warner Bros.


Potrebbe interessarti anche