Green

L’orto in terrazzo

Alessandra Buscemi
17 luglio 2015

IMG_3235 A

Da appassionata di orto, ho sempre desiderato portare una piccola coltivazione di insalate e pomodori sul mio terrazzo di Milano. Perché zucchine croccanti e appena raccolte devono essere solo ad appannaggio dei weekend in campagna? La cucina con orto può far parte della nostra quotidianità! Se ho amici a cena, è molto divertente preparare delle bruschette espresse, attingendo dall’orto i pomodorini già rossi fiammanti e il basilico, profumatissimo.

IMG_3337 B

E così un giorno mi sono messa al lavoro: jeans, gli stiletto momentaneamente in un angolo, musica. Ho provato a creare il mio orto in contenitori modulari creati con il legno, sull’idea dei pallet. I contenitori sono molto belli da vedersi ed estremamente pratici: alti circa 80cm hanno un ripiano sottostante, per me comodissimo per posare attrezzi da lavoro, innaffiatoio e l’immancabile cappello di paglia preso al mercato di Saint Tropez.

Ho scelto di mettere i pomodori datterini, dolcissimi come un paio di pump di vernice rossa, alla Dorothy del Mago di Oz. Li ho posizionati sul bordo, sul lato della parete di casa per proteggerli di più e farli crescere verticalmente senza difficoltà – con l’aiuto di un supporto in bambù.

IMG_3403 C

Insalata: immancabile come un maglione di cashmere in autunno. L’insalata sazia, fa bene ed è bella a vedersi in tavola, arricchita con tutti gli ingredienti che ci piacciono di più. La bella notizia è che l’insalata cresce velocemente e se la tagliate alla base invece che estirparla, si riformerà nel giro di un paio di settimane. L’insalata cresce notevolmente di diametro, quindi vi consiglio di lasciare circa 30/40 cm tra una e l’altra.

Parliamo ora del fascino discreto del ravanello: visto così, non lo considereresti molto, ma una volta conosciuto, non puoi non adorarlo! Il ravanello è sobrio ed elegante, con quel colore che va dal rosa al rosso e bianco candido all’interno. Mi ricorda una nuvola di chiffon, poetica e leggiadra. Così ho seminato i ravanelli. L’esperimento è riuscito e oltre ai ravanelli è cresciuto un bellissimo praticello. Non tutti sanno che le foglie di ravanello sono commestibili e sono molto buone in insalata con erba cipollina e cetrioli.

IMG_7452 E

Infine, ho piantato le zucchine, che hanno già fatto il fiore e stanno crescendo benissimo. Ho notato che le zucchine hanno bisogno di molto spazio, in particolare le foglie crescono molto velocemente. La zucchina richiede anche una minor quantità di acqua; per questo motivo ho deciso di posizionarla in un angolo dedicato. Non appena saranno pronte le preparerò con spaghetti di farro, carotine croccanti e prezzemolo fresco, un piatto a prova di leggerezza e freschezza. Fondamentale accompagnarlo con un bel rosè ghiacciato!

E voi vi siete già cimentati della creazione di un piccolo orto da terrazzo?

Buon lavoro ma soprattutto, buon divertimento: lasciate il folle mondo fuori e vedrete come il vostro orto saprà donarvi soddisfazioni, gioie e tantissima serenità.

 

Grazie a Sgaravatti Trend


Potrebbe interessarti anche