Advertisement
Leggere insieme

Lucilla Scintilla e il suo cucciolo

Marina Petruzio
21 gennaio 2017

00

Nata a quattro mani, come tutte le storie create dalla sintonia professionale di Alex Cousseau e Charles Dutertre, Lucilla Scintilla e il suo cucciolo è il primo di una serie di libri, quattro come le stagioni, pubblicati da Sinnos nella collana Leggimi!

1

Ti ricordo che il mio nome è Lucilla Scintilla, che ho sei anni e mezzo e che presto farà buio.

Questa è Lucilla, determinata, simpatica e coraggiosa. L’arancione, colore guida di questa prima storia, la numero 1, estate, colora la sua testolina come la capocchia di un fiammifero pronto a incendiarsi – Scintilla, appunto – e pochi altri particolari, come i baffi del nonno e i pomodori, qui e là all’interno del libro, illustrato come se fosse una xilografia a grandi segni neri.

È estate, e come tutte le estati Lucilla si reca dai nonni. Il nonnino di Lucilla è un omone con dei bei baffi rossi – arancioni – una testa piena di pensieri sotto il berretto e un grande orto che cura con passione e costanza dedicando a tutte le sue piantine attenzioni e parole e da loro è ricambiato con frutti sodi e colorati, come i pomodori che quando il nonno gli parla dopo…arrossiscono! E come sia possibile questa cosa Lucilla non l’ha proprio capito! Che il nonnino sussurri ai suoi ortaggi parolacce da farli arrossire? Però ai cetriolini no, loro non diventano mai rossi e neppure la melanzana con la quale si è intrattenuta Lucilla!

2

Io ti ritroverò cucciolo mio…

A Lucilla quell’estate poco importa di cosa dice il nonno ai vegetali per farli arrossire o inverdire ancor di più! A lei importa del cucciolo, il suo cucciolo quello che è ancora nella pancia della sua mamma, nella pancia della cana del nonno che è sparita da due giorni e anche se il nonno dice che le cane fanno sempre così, spariscono per due giorni e poi tornano con i cuccioli, Lucilla non è serena e, imitando il nonno, durante la ricerca parla col suo non ancora nato cucciolo.

Il desiderio di Lucilla è enorme. Vuole un cane, un cucciolo ed è perfetto che proprio la cagnolina del nonno, inesauribile compagna di gioco, stia per diventare mamma!

L’impazienza è così incontenibile che vagando per il grande orto, nel prato poco distante con l’erba alta e tutti quei fiori che renderanno profumato il fieno per gli animali, attraversando il bosco fitto dove gli alberi respirano meglioche io, in mezzo a tutto questo verde, sembro un pomodoro – Lucilla, non potendo volare, cerca, fruga, affonda, striscia e struscia… E così facendo parla, a voce alta, immagina un dialogo con quel cucciolo che proteggerà, con cui giocherà, che accudirà, inesauribile compagno di vita e di ascolto.

3

Vagando Lucilla non troverà la cagnolina del nonno e neppure il suo cucciolo che sicuramente starà già dormendo là dove è ancora notte. Quieto nella pancia della mamma prima ancora della vita.

Il gioco è finito, è sera e bisogna rientrare. Il nonno si è ritirato pomodori e cetriolini potranno addormentarsi tranquilli e dormire sino a domani, quando il nonno tornerà a lavorare. Anche Lucilla ricomincerà a cercare, la sua caccia al tesoro non si ferma qui.

A domani! Silenzio, si dorme adesso!

E mentre tutti ci aspettiamo i risguardi nella pagina successiva e la fine della storia di cui possiamo immaginare un seguito o un finale preferito, una sorpresa ci attende.

4

In formato tascalibro, Lucilla stabilisce subito molta empatia, è una compagna da invitare a stare con noi, sempre pronta a essere letta. La sua simpatia è quella di tutti i bambini e le bambine filosofiche. La tenerezza è quell’affidare i suoi giovani pensieri, le grandi domande su chi siamo e da dove veniamo, le importanti risposte a un cucciolo, rassicurandolo, rassicurandosi.

Una storia tenera per contenuti e semplicità che arriva diretta al cuore. Perfetta la carta avorio non lucida che assorbe anche il nero della stampa e delle illustrazioni senza creare contrasti forti a cui la collana Leggimi! ci ha piacevolmente abituati.  Divertente e ben calibrato l’uso del colore guida…qualche fiore di arancione si può colorare eh? Lucilla non se ne risentirà, anzi!

 

 

Lucilla Scintilla
di Alex Cousseau
illustrato da Charles Dutertre
Tradotto da Angela Attolini
Editore Sinnos
Collana Leggimi!
Euro 7,00
Età di lettura: per tutti per una lettura a alta voce, dai 6 anni per lettura autonoma


Potrebbe interessarti anche