I nostri blog

Luuk: Color Block

staff
1 aprile 2011


Cosa c’è di più bello che svegliarsi con un raggio di sole sul volto?
E’ esattamente quello che è successo a me stamattina.
Che bellezza rendersi conto che il tetro e cupo inverno è terminato e che la primavera è qui, tra noi.
Gli uccellini cantano, gli alberi sono in fiore, la mia gatta Cocò è incinta, con un pancione pieno pieno di mici, e io tra qualche giorno parto per Milano. Cosa volere di più?
Questo clima mette proprio voglia di passeggiate al mare o in campagna e di certo a noi pugliesi, i paesaggi da sogno non mancano!
Questo scontatissimo incipit sull’arrivo della bella stagione, per dirvi cosa?
Per dirvi che ho voglia di colore e, come accade a tutte voi, anche di nuovi acquisti!
Come ho detto poco fa, tra qualche giorno parto per Milano per partecipare al party che questo giornale dà per inaugurare il nuovo look grafico di Luuk (scusate il giochino di parole)!
Ed è a questo proposito che ritorna costante, come la ceretta ogni 15-20 giorni, il dubbio amletico sul cosa indossare.
Devo ammettere d’avere un armadio che implora pietà perché strapieno, ma, puntualmente, non ho quello che vorrei per questa serata. Mi piacerebbe rifarmi al look COLOR BLOCK.
Tutte vi sarete accorte di come le passerelle si siano riempite di colori sgargianti, e no, non si tratta di una tavolozza rovesciata sulle esili modelle, e no, non si tratta neanche di un daltonismo dilagante, semplicemente si tratta del nuovo must di questa primavera-estate.
Come realizzarlo? Semplicissimo! Abbinate colori forti e puntate sui toni brillanti.
Se avete bisogno d’ispirazione vi consiglio di dare uno sguardo all’ultima collezione di Gucci.
Però, pensare di indossare dei capi senza prender coscienza del proprio corpo, è sbagliato.
Bisogna considerare che se avete i fianchi un po’ troppo pronunciati o le “cosciotte di pollo” come le mie, non è proprio il caso di acquistare pantaloni gialli o fucsia, ma sarebbe più opportuno puntare di più sul blu elettrico o sul verde smeraldo.
Con le canotte e/o magliette e/o camicie, invece, potete dare libero sfogo alla vostra voglia di colore. Io ho rivalutato notevolmente l’arancione e ho intenzione di puntare molto anche sui toni dell’azzurro, dal verde acqua ai blu più intensi.
Devo ammettere, mio malgrado, che qui a Bari, è stato un po’ complicato trovare il pantalone che desideravo, infatti la ricerca è ancora in corso e, come se non bastasse, mi sono imbattuta anche in un altro problema: trovare la giacca che, io ho disegnata in mente ma che pare avere qualche difficoltà a materializzarsi!
Dovete sapere che la sottoscritta ha da tempo una particolare predisposizione per le giacche maschili, lunghe ma al contempo molto sfiancate, ne ho trovate di carine beige, cammello e bianche (quest’ultime scartate a priori per via dell’effetto “cameriera” che producono), ma pare non ci sia nulla dai toni accesi, forse a Milano sarò più fortunata!
Altra questione importante: la borsa o meglio la pochette!
Ho pensato di farmene una io, di comprare un pezzo di pelle colorata e cucirmela da sola. Il punto è che al momento, si tratta solo di un’idea.
Se dovessi riuscire a realizzare una cosa del genere, sicuramente immortalerò ogni passaggio e ve ne parlerò sul blog o nel prossimo articolo.
Riassumendo il tutto: la primavera è qui, il buon umore anche ma il mio completo per il party, non ancora!
Spero che a voi vada meglio!

 

St.efania